Marchio ombrello Alto Adige, nuovo sito

Pubblicato il 15 Aprile 2016 in Imprese, Turismo

marchio ombrello Alto Adige  

Più chiaro, valorizzato a livello grafico e più intuitivo da usare: il sito del marchio ombrello Alto Adige è stato rielaborato e si presenta in una nuova veste. Online dal 2005, il portale è la pagina web di servizi di riferimento per i circa 3000 utilizzatori del marchio ombrello Alto Adige,che finora è stato gestito su incarico della Provincia dalla SMG. Con l’inizio dell’anno la proprietaria del marchio, la Provincia, ha affidato questo compito a IDM Alto Adige, l’azienda speciale della Provincia di Bolzano e della Camera di commercio dedicata all’economia altoatesina.

Il marchio ombrello Alto Adige ha festeggiato nel 2015 il suo decimo anno, e dalla sua nascita ha invogliato milioni di persone a fare le vacanze in Alto Adige e a consumare prodotti altoatesini. «Al momento il marchio conta su oltre 3000 utilizzatori, che con questa marcatura possono beneficiare dell’immagine positiva dell’Alto Adige e allo stesso tempo rafforzare il messaggio collettivo della nostra terra» afferma il Presidente della Provincia Arno Kompatscher: «le basi su cui poggia il marchio ombrello Alto Adige sono tutte le qualità e le competenze tipiche e autentiche per l’Alto Adige. Queste hanno reso il marchio un’idea guida, che oggi è allo stesso tempo un mentore che protegge e indica la strada da seguire».

La maggior parte degli utilizzatori proviene dal turismo che, circa in 1900, usano il marchio di destinazione con il profilo colorato delle montagne e la scritta “Alto Adige” o “Südtirol”. Quasi 1000 aziende altoatesine si servono del marchio di localizzazione che le identifica come “Impresa dell’Alto Adige”. Quasi 210 utilizzatori contraddistinguono i propri prodotti con il marchio di qualità. Circa 50 produttori di vino – che rappresentano l’80% dei produttori totali – utilizzano la denominazione “Vino Alto Adige” con il relativo simbolo sulla capsula, circa 30 produttori di speck possono marchiare come “Speck dell’Alto Adige IGP” le loro baffe e poco meno di 30 produttori di mele consegnano “Mele Alto Adige IGP” ai propri clienti, tutti prodotti che si contraddistinguono con le rispettive varietà del marchio ombrello Alto Adige.

Marchio ombrello Alto Adige, come richiederlo

Chi vuole usare il marchio ombrello non può farlo di propria iniziativa; deve innanzitutto notificare online la sua volontà al Brand Management, insediato alla IDM Alto Adige, e farsi registrare. Se soddisfa tutte le condizioni per l’utilizzo del marchio per cui ha fatto richiesta, può usarlo. Questo processo si svolge tutto online attraverso il sito del marchio ombrello, che adesso, in seguito a una revisione, per gli utenti è ancora più facile e più intuitivo da usare: «Il richiedente deve solo indicare a quale categoria appartiene la sua azienda o la sua associazione – quindi associazione o consorzio turistico, o se è un produttore di alimenti o un’azienda del settore produttivo. Dopo l’attivazione riceve le varianti del marchio ombrello adatte solo ed esclusivamente alla sua attività e tutte le informazioni per l’uso corretto. In questo modo l’utilizzo per l’utente è semplice e chiaro e, allo stesso tempo, possiamo escludere che il marchio venga usato in modo sbagliato» spiega Martin Bertagnolli, che alla IDM è responsabile per il Brand Management. Con il nuovo sito, il marchio ombrello Alto Adige ha una piattaforma moderna per essere, anche nei prossimi anni, un ambasciatore forte dell’Alto Adige, conclude Bertagnolli.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211