Maltempo, proseguono i lavori di sgombero in Val Passiria

Pubblicato il 1 Settembre 2016 in Infrastrutture, Territorio

 

Le forti precipazioni di inizio agosto in Val Passiria avevano provocato la piena dei rivi Fosco, Mundl e Monterovere, con interruzione della Statale e della strada per la frazione Vernurio. Sono state colpite anche le coltivazioni, tuttavia le opere idrauliche già esistenti hanno limitato i danni, come spiega il direttoe dell’Ufficio provinciale sistemazione bacini montani ovest Mauro Spagnolo.

Sono stati avviati lavori di sgombero, pulizia e messa in sicurezza atttraverso l’intervento del Servizio strade Burgraviato e dell’Agenzia per la protezione civile per liberare le strade, riparare danni a infrastrutture e riportare nell’alveo i corsi d’acqua. Sul rio Fosco è in fase di completamento lo sgombero dell’alveo, già eseguito invece sul rio Mundl. Nelle prossime settimane verrà sgomberato il bacino di deposito sul rio Monterovere, costruito proprio per proteggere la Statale.

È iniziata anche la fase successiva, spiega il direttore Spagnolo, quella della programmazione di interventi per migliorare la sicurezza sui torrenti. È previsto un incontro con le parti interessate per stabilire i prossimi passi. La collaborazione con i Comuni di Rifiano e Caines, il servizio strade e forestale finora è stata ottima. Gli interventi dei bacini montani in val Passiria prevedono una spesa di circa 115mila euro.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211