Maltempo, in corso i lavori di sgombero e ripristino

Pubblicato il 30 Luglio 2019 in Infrastrutture

 

Frane, smottamenti, cadute massi, allagamenti. Questi i danni più importanti provocati dai violenti temporali che nelle serate di giovedì e venerdì della scorsa settimana hanno colpito molte zone dell’Alto Adige. In tutta la Provincia i lavori di sgombero del materiale e di ripristino delle infrastrutture, coordinati dalla sistemazione bacini montani dall’Agenzia per la protezione civile, sono già iniziati. «E’ fondamentale intervenire nel più breve tempo possibile – sottolinea il direttore Rudolf Pollinger – per rimettere subito in funzione le opere rimaste danneggiate».

Frana a Passo Nigra

Uno degli interventi più importanti riguarda la zona di Passo Nigra, dove nella serata di venerdì la strada è stata invasa da circa 30.000 metri cubi di materiale proveniente dal rio Tscheiner, che hanno reso inagibile anche il bosco circostante e un’area coltivata a prato di circa 4 ettari e mezzo. Le opere di protezione già presenti in zona hanno evitato danni peggiori, contenendo altri 15.000 metri cubi di materiale. Già nella giornata di sabato sono partiti i lavori per sgomberare la strada e i prati dal fango, ripristinare e mettere in sicurezza gli argini del torrente, che è stato riportato al suo corso naturale, e svuotare le opere di protezione.

Esondazione ad Anterselva

Una situazione simile si è verificata nella valle di Anterselva, dove il rio Croda Rossa, che sfocia nel vicino lago, è esondato portando con sè 10.000 metri cubi di materiale che hanno “occupato” la strada di Passo Stalle. Da ieri (29 luglio) gli uomini del Servizio sistemazione bacini montani est stanno lavorando al ripristino della situazione, ma dato che non è la prima volta che questo torrente provoca disagi, in maniera particolare al traffico, è stato deciso di avviare un progetto in collaborazione fra Servizio strade Val Pusteria e Università di Bolzano. In sostanza, verrà installato un semaforo che potrà allertare gli automobilisti dei pericoli in vista lungo la strada di Passo Stalle.

Lavori di ripristino in Val Venosta

Lavori in corso anche in Val Venosta, per rimuovere il materiale esondato dal Rio di Valle che, verso Coldrano aveva raggiunto l’area del poligono, mentre verso Vezzano si era fermato a una trentina di metri dalla zona sportiva. Già tra venerdì e sabato i tecnici avevano sgomberato un’area lunga circa mezzo km., altri interventi sono in corso in due frazioni di Malles. A Piavenna e a Planol, dove una serie di smottamenti avevano interrotto i collegamenti con alcune malghe.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211