Maiense: nuova sede per la scuola media di Maia Alta

Pubblicato il 9 Maggio 2018 in Infrastrutture

 

Conclusi i lavori di adattamento dell’ex convitto femminile di via Priami, da settembre nuova sede della scuola media di Maia Alta. L’edifico è stato visitato dal sindaco Paul Rösch insime all’assessore Stefan Frötscher, al Gran Maestro dell’Ordine Teutonico Bruno Platter e Hiltraud Theresia Unterkalmsteiner, priora provinciale delle Sorelle dell’Ordine Teutonico, che si sono detti molto soddisfatti della qualità dell’opera. Nell’edificio ristrutturato di via Priami, ormai pronto per essere consegnato all’amministrazione comunale, troverà sistemazione la scuola media di Maia Alta. I necessari lavori – per una spesa complessiva di 1,8 milioni di euro – sono stati eseguiti dall’Ordine Teutonico e ultimati lo scorso 20 aprile.

«Sono orgoglioso di questo risultato. – ha commentato il sindaco Rösch – Siamo riusciti a trovare una sistemazione ideale sotto il profilo logistico e a garantire alle alunne e agli alunni della scuola media e ai loro insegnanti spazi più funzionali per svolgere l’attività didattica. L’Ordine Teutonico ha svolto al meglio il proprio compito, ora tocca a noi come Comune provvedere all’allestimento degli arredi e dell’area esterna. I due rispettivi incarichi sono già stati assegnati, i lavori inizieranno in giugno».

Da sinistra: Robert Vieider, Sepp Haller, Paul Rösch, Bruno Platter, Hiltraud Theresia Unterkalmsteiner, Stefan Thurin, Bruno Marth e Stefan Frötscher.

Da sinistra: Robert Vieider, Sepp Haller, Paul Rösch, Bruno Platter, Hiltraud Theresia Unterkalmsteiner, Stefan Thurin, Bruno Marth e Stefan Frötscher.

«Il nostro obiettivo primario – sottolinea l’assessore  Frötscher – era quello di assicurare alla scuola media di Maia Alta una nuova e più capiente sede per l’inizio del nuovo anno scolastico 2018/2019. Ma con questa riuscita operazione di permuta disporremo presto in via Innherhofer anche di una nuova struttura di assistenza per persone anziane. Una struttura della quale avremo sicuramente bisogno, anche in considerazione della crescente aspettativa di vita e del conseguente aumento del numero delle persone anziane».

In cambio della cessione del Maiense, l’Ordine Teutonico ha ottenuto infatti l’area di via Innerhofer attualmente occupata dalla Giardineria comunale. Qui sorgerà un casa di risposo convenzionata con 150 posti letto, una mensa e altri servizi. Inoltre verrà realizzato un parcheggio sotterraneo con 80 posti. Una parte degli stalli dell’attuale Bluepark sparirà per fare spazio al verde. Il relativo progetto verrà esaminato mercoledì 9 maggio dalla Commissione edilizia.

Al sopralluogo svoltosi ieri hanno preso parte anche il direttore dei lavori Bruno Marth, il coordinatore del progetto Robert Vieider, l’avvocato Stefan Thurin, l’amministratore delegato dell’Ordine Teutonico Sepp Haller e Giorgio Delladio dell’Ufficio comunale lavori pubblici.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211