Merano, l’odio del web (scatenato dalla Lega) contro il gesto del sindaco Rösch

Pubblicato il 16 Febbraio 2017 in Agenda

 

Il gesto del sindaco di Merano, Paul Rösch, che ha pulito le scarpe a un immigrato-lustrascarpe in segno di rispetto, sta scatenando l’odio della Rete. Su diverse pagine Facebook la foto viene commentata con insulti a lui e agli immigrati. Particolarmente offensivi i commenti ospitati sul profilo del consigliere della Lega Nord Filippo Maturi che scrive: «Il sindaco di Merano pulisce le scarpe a un clandestino in segno di “rispetto”. Un’immagine che riassume alla perfezione la follia delle istituzioni nei confronti di questa invasione. VERGOGNA!». Il profilo del consigliere oltretutto è pubblico e – ad ora, le 13 di giovedì 16 febbraio – il consigliere non sembra avere intenzione di cancellare i commenti. «Fagli anche un pompino», «un tempo gli invasori pulivano le scarpe a noi legati con la catena», «perché non si ammazza», il tenore dei commenti. Il consigliere li ha sicuramente letti, visto che ha risposto a molti altri commenti.

Molti utenti social, fra l’altro, sembrano anche non aver capito il perché del gesto: l’immigrato ha infatti scelto di smettere di fare l’elemosina e mettersi a lavorare come lustrascarpe, il primo in città. Scegliendo uno dei lavori più umili. Per questo il sindaco Rösch ha deciso di premiare la sua voglia di mettersi in gioco con un gesto simbolico.

Schermata 2017-02-16 alle 12.53.04

Schermata 2017-02-16 alle 12.54.11

Schermata 2017-02-16 alle 12.54.49

Alto Adige Innovazione

 



Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211