Al Liceo Pascoli di Bolzano la prima sezione internazionale in lingua tedesca

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Il Liceo Pascoli di Bolzano diventa la prima scuola italiana in provincia ad istituire una sezione internazionale in lingua tedesca. Nei giorni scorsi, una delegazione di ispettori scolastici proveniente dalla Germania, per conto del Ministero tedesco per l’Istruzione, ha compiuto un sopralluogo presso l’istituto bolzanino: ultimo passaggio di un iter burocratico, cominciato cinque anni fa grazie al lavoro dell’allora dirigente scolastica, Marica Passarella.

“Un momento storico per la scuola in lingua italiana della nostra provincia – sottolinea l’assessore Giuliano Vettorato – gli studenti che avranno accesso a questa sezione vedranno riconosciuto il proprio diploma dalla Repubblica Federale di Germania e potranno accedere direttamente a tutte le università tedesche senza dover sostenere l’esame di lingua: un riconoscimento del valore dei percorsi di potenziamento linguistico che da anni mettiamo in atto nei nostri Istituti”. “Siamo molto soddisfatti di questo risultato – evidenzia il sovrintendente, Vincenzo Gullotta – la scuola italiana ha raggiunto un obiettivo grazie al quale si amplierà ulteriormente l’offerta formativa attuale, soprattutto nel campo dell’apprendimento delle lingue”.

Da sinistra: Christiane Burgi, Tatjana Schenke-Olivieri, la dirigente del “Pascoli” Laura Cocciardi e Verena Mitterer, ispettrice per il tedesco L2

 

La dirigente Laura Cocciardi esprime la propria soddisfazione: “Durante l’incontro la coordinatrice delle sezioni internazionali, Christiane Burgi, e la viceconsole della Repubblica Federale, Tatjana Schenke-Olivieri, hanno valutato l’organizzazione della nostra sezione internazionale, prendendo in considerazione diversi parametri. Entrambe hanno espresso apprezzamento per quanto è stato fatto in questi anni, per la serietà della nostra proposta e la preparazione dei nostri studenti. Sono davvero orgogliosa del lavoro del team docenti e contenta del risultato ottenuto dal nostro liceo”.

Ti potrebbe interessare