Menu

Legno, «oro verde» altoatesino. Schuler: «Investire in ricerca e sviluppo»

Pubblicato il 30 ottobre 2017 in Innovazione, Territorio

legno  

Per la seconda volta a Castel Firmiano si è svolto l’incontro di settore foreste e legno dell’Alto Adige per promuovere la conoscenza nelle aziende del territorio attraverso relazioni tecniche. L’attenzione è stata posta all’elevato valore intrinseco del legno come materia prima e all’innovazione come opportunità per mantenere la competitività internazionale. «Il legno è l’oro verde dell’Alto Adige e un fattore di sviluppo decisivo per il nostro territorio. Per suscitare interesse anche nelle giovani generazioni, è importante sviluppare il settore e investire in ricerca e sviluppo» ha detto l’assessore provinciale Arnold Schuler.

«Investire in ricerca e sviluppo»

Con ProRamus è stata fondata un’iniziativa tra tutte le parti interessate che vuole evidenziare questa tematica. Attraverso misure scelte, si approfondisce la tematica per i diversi gruppi di interesse in modo mirato. ProRamus spiega ai giovani le molteplici opportunità di formazione e di carriera nel settore del legno e da quest’anno all’Istituto tecnico per le costruzioni «P. Anich» di Bolzano è partito il primo corso di specializzazione sulle costruzioni in legno, ha ricordato l’assessore. A Castel Firmiano il relatore Markus Hengstschläger, docente universitario a Vienna, ha spiegato che un’azienda deve essere flessibile e investire regolarmente in ricerca e sviluppo al fine di rimanere competitiva sul mercato globalizzato. «La mediocrità non crea alcuna innovazione. È presente un elevato knowhow sul territorio, ma si deve andare oltre i propri limiti ed essere disposti a correre rischi» ha detto il relatore.

L’imprenditoria del settore foresta e legno, i rappresentanti delle associazioni di categoria e della politica si incontrano ogni anno per uno scambio congiunto. L’evento di Castel Firmiano è stato organizzato da ProRamus, a cui partecipano la Ripartizione provinciale foreste, Assoimprenditori, Unione agricoltori-Bauernbund, Unione Energia, Associazione provinciale artigianato e IDM Alto Adige- Ecosystem legno & tecnologie agrarie.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211