Lavori opere pubbliche: si va verso la proroga termini di consegna

Pubblicato il 12 Marzo 2020 in Infrastrutture

 

L’epidemia del Coronavirus, che interessa l’intero territorio italiano e anche l’Alto Adige, vede costrette diverse aziende a rivedere le modalità di organizzazione del proprio lavoro. Purtroppo, in alcuni casi si prospetteranno delle difficoltà. Sul tema e sulla possibilità di prevedere una proroga dei termini di consegna lavori si sono confrontati oggi (11 marzo) in un incontro gli assessori provinciali Philipp Achammer (economia), Daniel Alfreider (infrastrutture) e Massimo Bessone (edilizia pubblica).

L’assessore Alfreider ha fatto presenti i numerosi interventi stradali che vengono attualmente eseguiti su incarico della Provincia in varie zone dell’Alto Adige. Lo stesso vale per l’edilizia pubblica, ha detto l’assessore Bessone, facendo riferimento ai vari cantieri aperti per lavori di manutenzione, sistemazione o costruzione di edifici pubblici.

I tre assessori hanno concordato che in caso di ritardi o inadempienze, motivate con valide ragioni connesse alle difficoltà dovute all’epidemia da Covid-19, legate al personale o alle forniture di materiali, la Provincia cercherà di andare loro incontro mostrando la maggior tolleranza possibile. “Anche se la normativa è molto rigida, soprattutto per quanto riguarda i termini contrattuali, che se non rispettati prevedono l’applicazione di penali, l’intenzione è quella di prevedere la possibilità per le aziende di chiedere una proroga motivata dei termini per ultimare i lavori e le forniture, senza maggiori costi per l’amministrazione”, fa presente l’assessore Bessone. “Questa possibilità è al fine di evitare l’applicazione di penali, che graverebbero economicamente sulle aziende”, afferma l’assessore Achammer. Gli assessori sono dell’avviso che è necessario sostenere l’economia in questo periodo difficile, sostenendo le aziende e così i loro dipendenti e le loro famiglie.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211