Investimenti, due lezioni Unibz aperte al pubblico

Pubblicato il 28 Settembre 2018 in Agenda

 

Due lezioni aperte a tutti, organizzate dalla Facoltà di Economia, forniranno alla popolazione altoatesina le informazioni utili per operare scelte di investimento e indebitamento consapevoli e attente ai rischi. A Brunico, mercoledì 3 ottobre, alle ore 16, e a Bolzano, giovedì 4 ottobre, alle ore 17. Come evitare casi di “risparmio tradito”? Una strada passa attraverso l’educazione finanziaria. Da questo punto di vista, però, il nostro Paese sconta ancora un forte ritardo rispetto ad altre nazioni. Secondo l’OCSE, infatti, i risultati dell’Italia in materia di competenze finanziarie sono leggermente inferiori alla media dei 10 paesi ed economie dell’organizzazione che nel 2015 hanno partecipato all’indagine sull’alfabetizzazione finanziaria. Qualcosa però si sta muovendo anche da noi e unibz, con la Facoltà di Economia, sta facendo la sua parte.

 In particolare il gruppo di ricerca in Mercati Finanziari e Regolamentazione, diretto dal prof. Maurizio Murgia, proporrà, il 3 e 4 ottobre, due lezioni aperte – la prima a Brunico, l’altra a Bolzano – che hanno l’obiettivo di fornire strumenti di conoscenza alla popolazione del territorio, affinché mutui, prestiti, investimenti, pagamenti elettronici non siano solo subiti ma gestiti con consapevolezza. Cosa si intende con il termine “educazione finanziaria” e qual è la sua utilità? Lo spiega bene Claudia Curi, ricercatrice e docente di Finanza aziendale in Unibz, che, assieme al collega Dmitri Boreiko, terrà la lezione a Brunico e a Bolzano. «Si tratta di trasmettere conoscenze, competenze e abilità che consentono di valutare, decidere e compiere scelte finanziarie consapevoli – afferma Curi, “tutti gli investimenti e molti mutui espongono infatti chi li compie a rischi più o meno accentuati. Conoscerli ci mette in grado di poter operare scelte finanziarie consapevoli e soprattutto adeguate alla nostra condizione patrimoniale presente, e per quanto possibile prevedere, quella futura».

 La lezione prenderà le mosse dalle regole fondamentali da tenere sempre a mente quando si decide di approcciare un’investimento o una richiesta di prestito e affronterà poi tematiche attuali come l’offerta di prodotti finanziari online, il Peer to Peer, le criptovalute e i sistemi di pagamento elettronici, evidenziandone i pregi e le possibili criticità attraverso la presentazione di esempi concreti.

L’evento Unibz si inserisce nella cornice di una serie di iniziative a livello nazionale e internazionale. A inizio ottobre si terrà la World Investor Week (WIW), ovvero la settimana mondiale dedicata all’investitore: un progetto di educazione finanziaria che mira a sensibilizzare il pubblico sulla importanza delle conoscenze e competenze dell’investitore, che possono promuovere capacità di comprensione e autonomia di giudizio nell’assumere decisioni finanziarie nel contesto della vita reale. La CONSOB aderisce alla WIW, coordinando l’evento in Italia in collaborazione con altre istituzioni attive nelle attività di educazione finanziaria, tra cui ADEIMF e con il contributo di una trentina di università italiane tra cui, appunto, anche la Libera Università di Bolzano.

Quest’anno, inoltre, la WIW si inserisce nel Mese dell’Educazione Finanziaria (ottobre 2018), evento lanciato dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria. Quest’ultimo è preposto alla definizione di una strategia nazionale sull’educazione finanziaria che favorisca un approccio attento alla misurazione del grado di educazione degli italiani in tema di risparmio, investimenti, previdenza ed assicurazione.

I due appuntamenti unibz sull’educazione finanziaria si terranno:

  • nel campus di Brunico, mercoledì 3 ottobre, alle ore 16, nell’aula 2.09
  • nel campus di Bolzano, giovedì 4 ottobre, alle ore 17, nell’aula D 1.03.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211