Menu

Intelligenza artificiale, workshop a Unibz

Pubblicato il 3 Maggio 2019 in Innovazione

 

Cinque anni fa la Facoltà di Scienze e Tecnologie informatiche della Libera Università di Bolzano, lanciò la serie di incontri “Computer Science research meets Business” con l’obiettivo di avvicinare il mondo delle imprese e quello dell’università.  “Il nostro obiettivo primario è quello di rafforzare lo scambio tra gli stakeholder, gli studenti e i ricercatori dell’università per affrontare e risolvere problemi concreti e anche per accompagnare le aziende con cui siamo in costante contatto verso nuovi scenari”, spiega l’organizzatore, il prof. Johann Gamper, prorettore alla ricerca di Unibz. Centrale, nell’evento di giovedì 9 maggio, sarà l’intelligenza artificiale (IA), un argomento che, secondo Gamper, attualmente riveste un grande significato sia per la ricerca che per le aziende.

L’evento è organizzato in collaborazione con la sezione ICT di Assoimprenditori. “Il continuo scambio con la Facoltà di Scienze e Tecnologie informatiche della Libera Università di Bolzano è molto prezioso. Aziende, professori e studenti hanno così l’opportunità di scambiarsi idee sugli argomenti più innovativi e promettenti e di cercare insieme soluzioni”, sottolinea Paul Schäfer, presidente della sezione di Assoimprenditori.

Il programma del workshop prevede cinque interventi che offriranno ai partecipanti una panoramica sugli effetti dell’IA. Nella prima parte del workshop, l’argomento sarà affrontato da una prospettiva scientifica, nella seconda parte da una prospettiva maggiormente legata al mondo dell’impresa. Tra i contributi scientifici della giornata risalta quello di Gerhard Friedrich, dell’Università Alpen-Adria di Klagenfurt, che fornirà una panoramica delle possibilità dell’intelligenza artificiale sottolineandone al tempo stesso anche le criticità.

“L’intelligenza artificiale non è la panacea di tutti i mali”, avverte Johann Gamper, “non c’è dubbio che esista una chiara tendenza ma dobbiamo anche essere anche pronti ad avviare una discussione critica”. A fare un po’ di chiarezza sui desideri e la realtà sarà Mario Herger, CEO di “Enterprise Garage Consultancy”,trendresearcher statunitense ed esperto riconosciuto nel campo delle nuove tecnologie e delle start-up. Infine, Markus Haller, CEO di Asseco Solutions e specialista di “Enterprise Resource Planning” (processi di pianificazione delle risorse d’impresa) spiegherà come macchine “intelligenti” possano migliorare i processi industriali e rivoluzionare la pianificazione ERP non al passo coi tempi”.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211