Menu

Agevolazioni fiscali e contributi per imprese innovative, molto pubblico al convegno

Pubblicato il 8 Giugno 2016 in Imprese, Innovazione

agevolazioni fiscali  

Lo Stato e la Provincia promuovono innovazione, ricerca e sviluppo. Per informare le imprese altoatesine sulle attuali agevolazioni fiscali e su possibili contributi, il 7 giugno il Servizio innovazione della Camera di commercio ha organizzato in collaborazione con l’Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti contabili un convegno dedicato a questo tema. Alla manifestazione hanno partecipato oltre 100 interessati. Con la legge di stabilità 2015 è stato introdotto un bonus fiscale per le spese in ricerca e sviluppo effettuate nel quinquennio 2015 – 2019. L’agevolazione varia secondo il tipo di spesa dal 25 al 50 percento e vale solamente per le spese che superano la media degli anni 2012-2014. Ne possono usufruire tutte le imprese, indipendentemente dalla loro forma giuridica. La stessa legge prevede inoltre un’agevolazione fiscale per introiti provenienti dall’utilizzo di brevetti e di altri diritti di proprietà industriale (“patent box”).

Anche le PMI innovative possono godere di una serie di vantaggi fiscali. L’impresa interessata deve essere iscritta alla apposita sezione speciale del Registro delle imprese della Camera di commercio. Requisiti fondamentali per l’iscrizione alla sezione sono ad esempio il numero di collaboratori, l’entità del fatturato e la somma di bilancio, la certificazione di bilancio, le spese effettuate per ricerca e sviluppo nonché l’impiego di personale altamente qualificato.

Vantaggi per la creazione d’impresa

Per incentivare la creazione di nuove imprese il legislatore ha previsto anche una serie di agevolazioni per start-up innovative, tra cui l’esenzione dall’imposta di registro, dai diritti di segreteria per l’iscrizione nel Registro delle imprese e dai diritti annuali dovuti alla Camera di commercio. Nel corso della manifestazione sono stati illustrati anche strumenti di finanziamento alternativi come l’emissione di minibond per il finanziamento di piccole e medie imprese innovative o il “crowdfunding” per il finanziamento di innovative start-up.

Bandi provinciali

La Ripartizione provinciale Innovazione ha inoltre recentemente pubblicato tre interessanti bandi di concorso per la promozione di innovazione, ricerca e sviluppo. Lo scopo è agevolare le piccole, medie e grandi imprese che realizzano progetti di ricerca e sviluppo in collaborazione con altre imprese o con uno o più enti di ricerca. Il termine per la presentazione dei progetti (importo minimo: 100.000 euro) è il 31/10/2017.

È inoltre in corso un bando per agevolare l’assunzione di personale altamente qualificato. Sono considerati tali i dipendenti con una laurea magistrale in discipline tecnico-scientifiche e con un’esperienza di lavoro almeno quinquennale. La sovvenzione copre il 50 percento dei costi del personale. Le domande possono essere presentate entro il 15/10/2016. Un terzo bando riguarda invece sovvenzioni per la formazione, l’ampliamento e l’attivazione di cluster innovativi in Alto Adige.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211