Menu

Frener&Reifer, ecco la cupola autoportante in vetro per navi da crociera

Pubblicato il 27 Agosto 2019 in Imprese

 

Nel 2018 il cantiere navale tedesco Meyer Werft ha incaricato l’azienda altoatesina FRENER & REIFER di progettare, costruire e installare l’enorme cupola in vetro autoportante da 970 m2 a copertura dell’atrio della nave da crociera britannica IONA. La cupola, dal peso di 105 tonnellate, è stata recentemente sollevata sul ponte di coperta della nave, a un’altezza di circa 60 m, con una manovra spettacolare che ha richiesto l’ausilio di una gigantesca gru.

L’enorme copertura in vetro autoportante a pianta ellittica, delle dimensioni di 41×29 m, è stata assemblata nel corso degli ultimi mesi direttamente accanto alla nave nel cantiere di Papenburg. Si compone di una struttura reticolare a sezione cava rettangolare e 340 elementi di vetro triangolari di diversi formati e con lunghezze degli spigoli fino a 3 m. Per la progettazione si è dovuto tenere conto di fattori quali le possibili grandinate e i notevoli carichi termici e dinamici che possono verificarsi durante il viaggio di una nave di tali dimensioni. A tal fine la FRENER & REIFER ha condotto una serie di test specifici. La ditta brissinese specializzata in facciate ha dovuto inoltre garantire il rispetto delle norme di costruzione navale marittima e ottenere le necessarie certificazioni dalle autorità di vigilanza.

Completata la fase di montaggio, la struttura in vetro da 105 tonnellate è stata sollevata sul 18° ponte della nave in un’unica operazione con l’ausilio di una gru mobile da 750 tonnellate. Si tratta del primo tetto a cupola di vetro di queste dimensioni mai costruito per una nave. Cuore architettonico della nave da crociera, questo innovativo skydome si estende a copertura del grande atrio sui ponti 16 e 17, inondandolo di luce naturale. Al di sotto della cupola verranno realizzati ristoranti, bar, una piscina e un palcoscenico.

La nave da crociera IONA, della compagnia britannica P&O Cruises, è attualmente in fase di costruzione presso il cantiere navale Meyer Werft, con sede a Papenburg, nel nord della Germania. Sarà alimentata a GNL (gas naturale liquefatto) e salperà per il suo viaggio inaugurale nel 2020.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211