Festival Studentesco, tris del Rainerum che si aggiudica anche i Giochi senza Frontiere

Pubblicato il 1 Aprile 2019 in Culture

 

Dopo la gara sul bozzetto, la Movie Night, arriva il successo ai «Giochi senza frontiere»: il liceo Rainerum si è aggiudicato il maggior numero di punti al termine di una giornata di giochi, sotto al sole battente del campo Coni di Bolzano, che ha chiuso in bellezza la prima settimana di competizioni del 49° Festival Studentesco, la manifestazione dedicata agli studenti altoatesini organizzato dall’Artist Club di Bolzano. Nella giornata di domenica 31 marzo infatti, si sono svolti i celebri Giochi senza Frontiere, uno degli appuntamenti più attesi dai ragazzi. Davanti alle tribune colme di spettatori, i circa 200 studenti partecipanti si sono confrontati tra di loro in alcune discipline ludico-sportive. «Le spugne», il «Tiro alla fune», «Ruba la corda», il «Cavallo e Cavaliere», il «Birillino» e il «Telefono senza fili»: sono questi i 6 giochi in cui quest’anno i giovani hanno gareggiato. Inoltre, anche quest’anno, presente la categoria «Cheerleaders», nella quale ogni scuola ha dovuto preparare un’esibizione di «supporto» per la propria squadra. Particolarmente atteso l’ultimo gioco, “Il telefono senza fili”, l’unico in cui doveva partecipare l’intera squadra, e che si è svolto a staffetta: il primo staffettista aveva una lista di numeri da memorizzare che doveva riferire allo staffettista successivo. Alla fine del percorso l’ultimo partecipante doveva scrivere su un foglio quanti più numeri possibile e nell’ordine giusto.

«Anche quest’anno c’è stata un’altissima partecipazione ai Giochi senza Frontiere — spiega Elisa Weiss, presidente dell’Artist Club, associazione che organizza il Festival—, questo per via dello spirito che accompagna questa giornata: competizione, tanto impegno e ma soprattutto grande divertimento da parte dei ragazzi». A vincere questa giornata è stato ancora una volta il liceo scientifico Rainerum, che ha conquistato più punti rispetto alle scuole avversarie nei diversi giochi della giornata. Il Festival Studentesco entra ora nella sua fase finale: da venerdì 5 aprile cominceranno le serate classiche al teatro Cristallo.

Il resoconto di quattro giorni di competizioni

Ma il weekend targato Festival era iniziato già con la Movie Night di giovedi 28 marzo al Filmclub Capitol di Bolzano. La serata, in cui sono stati proiettati gli otto lavori in gara per la categoria “Cinematografia”, ha incoronato come vincitore il Liceo Scientifico Rainerum, grazie al corto intitolato “Il Profumo” e realizzato dagli studenti Davide Nettis, Giacomo Chiocchetti e Marco Rosa.  Il giorno dopo, venerdì 29 marzo, è andato invece in scena il Quizzone, la gara di domande sugli argomenti più disparati, che ha visto vincere il Liceo Scientifico Torricelli.

Infine, sabato 30 marzo, sotto al sole di Piazza Walther, si sono svolti i contest artistici. Pittura, fumetto, disegno, fotografia e songwriting le discipline in gara. In sei ore di tempo, i ragazzi hanno dovuto creare dipinti, foto e opere d’arte sul tema “La mia città”.

I numeri di questa edizione

Sono 777 gli studenti iscritti, per un totale di 347 esibizioni e 17 istituti scolastici in gara. Le scuole coinvolte: CTS Einaudi, Franziskanergymnasium, Gymnasium v.d.Vogelweide, IIS Bressanone, IISS Galilei, IPSCT de’ Medici, ITAS Pertini, ITE Battisti, Liceo Carducci, Liceo Marcelline, Liceo Pascoli, Liceo Rainerum, Liceo Toniolo, Liceo Torricelli, Maria-Hueber-Gymnasium, Realgymnasium, Scuola alberghiera Ritz. Il Liceo Torricelli è alla ricerca del tris, dato che nelle ultime due edizioni hanno alzato loro la coppa. Quest’anno i primi 25 punti per il bozzetto utilizzato per il manifesto ufficiale sono andati al Liceo Rainerum.

Esaurite le prevendite per le serate classiche del 5 e 6 aprile, per le quali è comunque in programma la diretta streaming sul sito del Festival studentesco, rimangono invece aperte quelle per le serate moderne in programma al PalaResia il 12 e 13 aprile: i biglietti si possono acquistare al botteghino del Teatro Cristallo, dal martedì al venerdì dalle 17 alle 19, e il giovedì anche dalle 10 alle 12, e online sul sito del Teatro Cristallo. Biglietto singolo a 10 euro, abbonamento per le due serate a 13 euro.

Le altre date del Festival

Questo il calendario delle date rimanenti:

5 aprile 1° serata classica

6 aprile 2° serata classica

12 aprile 1° serata moderna

13 aprile 2° serata moderna

Gli organizzatori

La manifestazione è organizzata dall’associazione senza scopo di lucro Artist club, composta esclusivamente da volontari con il contributo dell’Ufficio Servizio Giovani dell’Assessorato alla Cultura italiana della Provincia Autonoma di Bolzano e il patrocinio del Comune di Bolzano. I volontari dell’associazione Artist Club hanno seguito gli studenti nella preparazione alle gare durante i mesi precedenti alle competizioni fornendo informazioni sulla manifestazione e tenendo regolari riunioni con i rappresentati di ogni scuola.

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211