Euregio, passaggio di consegne al Tirolo

Pubblicato il 14 Ottobre 2019 in Agenda

 

Nell’ambito della cerimonia di chiusura dell’anno dedicato all’imperatore Massimiliano si è svolto venerdì 12 ottobre ad Innsbruck anche il passaggio di consegne della presidenza Euregio dal presidente della Provincia, Arno Kompatscher, al presidente del Tirolo, Günther Platter. Presente alla cerimonia anche il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti.  Il presidente uscente dell’Euregio, Arno Kompatscher, ha definito il suo biennio alla guida dell’Euregio come “un’esperienza intensa e ricca di soddisfazioni nel corso della quale sono stati realizzati oltre 60 progetti con un obiettivo comune: rendere l’Euregio sempre più tangibile per la popolazione, un percorso comune ed un progetto concreto”.

Tra i vari “progetti faro” realizzati nel corso del suo biennio il presidente Arno Kompatscher ha quindi menzionato l’”EuregioFamilyPass” e le “Giornate della mobilità dell’Euregio” che hanno consentito di far conoscere in maniera tangibile l’Euregio alla popolazione. Nella prima confluiscono le tre carte vantaggi esistenti nei rispettivi territori ed il titolare può usufruire dei vantaggi offerti dai partner convenzionati non solo nel territorio di residenza ma anche negli altri territori dell’Euregio. Le Giornate della mobilità consentono due volte all’anno, a tutti coloro in possesso di un abbonamento, di utilizzare i mezzi pubblici gratuitamente in tutto il territorio dell’Euregio.

Anche la ricerca e l’amministrazione sono sempre più in rete. Il progetto “Fit4Co” si concentra sulla collaborazione transfrontaliera e trasmette competenze e know-how fornendo gratuitamente alle amministrazioni interessate degli esperti che le supportino nello sviluppo di un progetto transfrontaliero. L’Euregio Master è rivolto al personale delle amministrazioni pubbliche dell’Euregio. Il corso biennale si concentra sulla creazione di una rete di esperti amministrativi con una visione euroregionale che svolgerà un ruolo importante nella futura cooperazione tra le tre province.

“Anche il progetto “Historegio”– ha proseguito Kompatscher – è stato avviato con successo ed ha un importante significato per l’obiettivo di valorizzare le ricerca storica regionale delle tre università del Tirolo storico e di avviare una proficua cooperazione in questo settore”.

Un altro progetto ambizioso, secondo Kompatscher, è rappresentato dalla “Cartina Euregio” rivolta alle quinte classi delle scuole primarie e le prime classi delle scuole secondarie di primo grado. “Questa carta geografica – ha affermato il presidente – che riproduce il territorio dell’Euregio rende tangibile agli alunni il superamento dei confini”. Il contatto tra la popolazione è stato inoltre incentivato dai “Giochi dell’Euregio”  e dalla “Festa dell’Euregio”. Altri progetti faro menzionati nel corso dell’intervento sono “ALBINIA”, il bollettino delle valanghe relativo ai tre territori che compongono l’Euregio  e “TINIA”  che introdurrà un bollettino meteorologico comune per i tre territori. “L’Euregio Tirolo – Alto Adige – Trentino ci consente di vivere la nostra molteplicità e nel contempo di essere uniti” ha concluso Kompatscher.

Nel suo intervento il presidente del Tirolo Günther Platter ha ricordato in particolare la figura dell’imperatore Massimiliano definito “un tirolese nel cuore ed un europeo nello spirito” caratteristiche queste che hanno ispirato anche la cerimonia odierna nella quale vi è stato appunto il passaggio di consegne della presidenza dell’Euregio. Analoghe considerazioni sono state quindi espresse dall’assessora tirolese alla cultura, Beate Palfrader, e dal sindaco di Innsbruck, Georg Willi. La cerimonia ha coinciso anche con la “Giornata della mobilità Euregio” e quindi tutti i possessori di abbonamenti ai trasporti pubblici come, ad esempio, l’”EuregioFamilyPass Alto Adige”, hanno potuto viaggiare gratuitamente sui mezzi pubblici in tutta l’Euregio.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211