Emergenza senzatetto, Hellmuth Frasnelli accoglie 20 persone al maso Zeiler

Pubblicato il 21 Gennaio 2020 in Territorio

 

Dopo la casa invernale 1 inaugurata a dicembre da Heiner Oberrauch in via Carducci, ora un altro imprenditore segue l’esempio per attenuare il problema dei senzatetto a Bolzano. Hellmuth Frasnelli mette infatti nuovamente a disposizione il maso Zeiler a Gries che darà ospitalità a 20 persone che hanno un lavoro ma non un tetto sopra la testa, si tratta soprattutto di rifugiati.

Al piano terra si troverà invece la casa invernale 2 che fino al 10 marzo accoglierà esclusivamente famiglie e donne. Caroline von Hohenblühel e Karin Cirimbelli, da tempo impegnate nel volontariato, hanno lamentato che “Bolzano è una delle città più ricche d’Europa e comunque non riesce a garantire un tetto alla gente costretta a dormire in strada con questo freddo”.
Come riportato da ANSA, l’imprenditore Oberrauch si è detto molto soddisfatto dell’esperienza finora fatta in via Cadorna. “Se tutte le persone fossero gentili come i nostri ospiti il mondo sarebbe migliore”, ha commentato.

Foto: ANSA

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211