#Dolomitesvives, chef stellati per «assaporare» le montagne

Pubblicato il 7 Luglio 2017 in Agenda, Culture, Territorio

#Dolomitesvives  

Gustare straordinari piatti nella suggestiva atmosfera del patrimonio dell’umanità Unesco: questa la premessa di «Cook The Mountain – Dolomites Taste Tour», nell’ambito delle giornate dedicate al «Gusto» di #Dolomitesvives, l’iniziativa che mercoledì, 5 luglio, ha preso il via con Reinold Messner. Il 12 e 26 luglio e il 6 agosto, chef di fama internazionale proporranno le loro innovative creazioni di cucina alpina, stagionali e regionali, all’interno di 6 diversi rifugi del Passo Sella. Per questi appuntamenti la strada del Passo Sella sarà aperta esclusivamente al traffico sostenibile. Come abbiamo raccontato precedentemente su Alto Adige Innovazione, il Passo Sella rimane chiuso al traffico per tutti i mercoledì di luglio ed agosto dalle 9 alle 16.

«Cook the Mountain» nasce da un’idea del cuoco due stelle Norbert Niederkofler, che con questo progetto desidera diffondere la consapevolezza delle tipicità delle regioni di montagna. Fin dal principio, la sua visione era quella di creare, a partire dalle abbondanti primizie offerte dalla natura, piatti delicati e serviti in un’elegante cornice. Dietro al progetto «Cook the Mountain» si estende una grande rete di cuochi, tutti grandi promotori di una cucina sostenibile, regionale e stagionale. Questi grandi chef hanno da tempo orientato le loro scelte verso la selezione di ingredienti provenienti quasi esclusivamente da agricoltori della regione e produttori delle zone limitrofe.

Viaggio culinario nelle Dolomiti, proposti 2 itinerari

Con «Cook the Mountain – Dolomites Taste Tour», nell’ambito del progetto #Dolomitesvives, i visitatori potranno intraprendere un viaggio culinario attraverso i sapori della cucina regionale nelle giornate del 12 e 26 luglio e del 6 agosto, scegliendo tra due tour possibili. Si potrà cominciare con una piacevole passeggiata in Val Gardena, presso il Rifugio Comici, dove Stefano Ghetta (ristorante L’Chimpl) preparerà un antipasto, per poi proseguire verso il Passo Sella Dolomiti Mountain Resort, dove i partecipanti potranno gustare la portata principale, preparata da Paolo Donei (Ristorante Malga Penna). L’ ultima tappa del percorso di “Cook the Mountain – Dolomites Taste Tour” sarà al Rifugio Salei, dove Armin Mairhofen (Hotel Adler Balance) darà il tocco finale.

Il secondo itinerario di «Cook the Mountain – Dolomites Taste Tour» partirà dal Rifugio Valentini con un antipasto preparato da Reimund Brunner (Anna Stuben), per poi proseguire con l’incantevole piatto principale preparato da Martin Mairhofer (Ristorante Reipertingerhof) al Rifugio Friedrich-August. Dolce finale per la passeggiata, che terminerà con il dessert preparato da Mario Porcelli (Hotel Alpenroyal) presso il Rifugio Des Alpes. Il carnet del tour completo (Euro 30,00 per 3 portate ognuna abbinata ad un bicchiere di vino e consumata in un rifugio diverso) va prenotato entro le ore 12 del giorno precedente all’indirizzo info@dolomitesvives.com. Il pagamento e il ritiro si effettuano, il giorno dell’evento, entro le ore 11 all’Info point #Dolomitesvives al Passo Sella. La singola portata – abbinata ad un bicchiere di vino – è invece acquistabile fino ad esaurimento (Euro 15,00) direttamente nei rifugi.

In alternativa ai menu completi, può essere consumato un piatto a scelta «Cook the Mountain – Dolomites Taste Tour», comprensivo di vino, in ogni rifugio. Gli eventi «Gusto» si terranno con qualsiasi condizione atmosferica. Per maggiori informazioni sul programma: www.dolomitesvives.com.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211