Covid, ritirate 2,9 milioni di mascherine non a norma in Alto Adige

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

In virtù di un’inchiesta della Procura della Repubblica di Gorizia su 12 tipologie di mascherine FFP2 e FFP3 considerate fuori norma, la Guardia di Finanza ha avviato una serie di sequestri su tutto il territorio nazionale. 10 di queste 12 tipologie erano state inviate da Roma anche in Alto Adige, per un totale di 2,9 milioni di mascherine. 1,4 milioni di mascherine erano già state distribuite ai 40 destinatari previsti sul territorio, tra cui Azienda sanitaria, forze dell’ordine e forze di pronto intervento. Da ieri l’utillizzo di queste tipologie di mascherine è stato bloccato, e tutti i dispositivi di protezione già distribuiti verranno ritirati e raccolti in un unico luogo.

Per evitare che questo sequestro possa portare ad una carenza di mascherine in dotazione, l’Agenzia provinciale per la Protezione civile ha già provveduto a mettere a disposizione dei destinatari interessati dal ritiro, in primis l’Azienda sanitaria, circa 1,2 milioni di mascherine certificate. Nei prossimi giorni e nelle prossime settimane sono attese nuove, ulteriori, forniture provenienti da Roma.

Ti potrebbe interessare