Coronavirus, il messaggio di Kompatscher: “Responsabilità e solidarietà”

Pubblicato il 10 Marzo 2020 in Territorio

 

Il presidente della Provincia, Arno Kompatscher, lancia un messaggio alle cittadine e ai cittadini dell’Alto Adige dopo che il nostro territorio è stato definito, come il resto del paese, “zona protetta”. In un video, pubblicato sul canale Facebook Kompatscher ricorda che “questa misura è stata necessaria per evitare il diffondersi ulteriore del Coronavirus. Tutti noi – prosegue il presidente altoatesino – siamo chiamati a restare a casa e ad evitare spostamenti che non siano strettamente necessari. Bisogna spostarsi soltanto per motivi di lavoro, motivi collegati alla salute o altre giuste cause non rimandabili”.

Nel suo appello, Arno Kompatscher sottolinea che “è importante assumere un atteggiamento responsabile e solidale, soprattutto nei confronti di chi è più debole, come gli anziani o le persone già malate. In questo modo, aiutiamo anche le nostre strutture sanitarie”. A tal proposito, il presidente altoatesino ribadisce che “medici e infermieri stanno facendo tutto quello che possono, assistendo le persone che hanno effettivamente già bisogno di terapie. Bisogna cercare di sollevare il carico che abbiamo sugli ospedali, di ridurre la pressione, anche evitando ulteriori infezioni. Con questo atteggiamento – conclude Arno Kompatscher – osservando le indicazioni e i suggerimenti delle autorità e degli esperti, noi tutti possiamo dare un importante contributo non solo per uscire al più presto possibile da questa situazione, ma per uscirne anche rafforzati”.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211