Contratto d’intercomparto, via alle trattative per ridefinire gli spazi di manovra

Pubblicato il 6 Giugno 2019 in Lavoro

 

Il presidente della Provincia, Arno Kompatscher, nel corso dell’incontro informale che ha avuto luogo ieri mattina a Palazzo Widmann con i vertici sindacali e le rispettive delegazioni, ha esortato a riprendere il confronto e la discussione al tavolo delle trattative per poter definire assieme i miglioramenti da apportare al contratto dei lavoratori del pubblico impiego. Ha inoltre sottolineato la disponibilità alla trattativa da parte della delegazione provinciale ed a definire assieme ai sindacati, nel corso del prossimo incontro, fissato per mercoledì 12 giugno, un concreto pacchetto di misure a favore di tutti i collaboratori.

“Riteniamo importante che il pacchetto di misure venga discusso in maniera approfondita. L’irrigidimento sulle rispettive posizioni non è opportuno per noi, ma soprattutto per i nostri collaboratori” ha affermato il presidente della Provincia al termine dell’incontro informale di questa mattina. Sia la delegazione pubblica che quella dei sindacati hanno concordato sul fatto che è necessario impiegare nel migliore dei modi i necessari strumenti finanziari. Ciò è doveroso sia nei confronti dei lavoratori che verso i contribuenti.

Il presidente a questo proposito ha posto l’accento sul fatto che sarà necessario fare dei risparmi in altri settori, dato che il bilancio a disposizione della Provincia anche nei prossimi anni prevedibilmente non aumenterà.  “Sinora non abbiamo messo in primo piano intenzionalmente gli aspetti economici, per non limitare a priori il nostro spazio di manovra. È chiaro che siamo pronti a proseguire le trattative ed a fissare una sorta di “road map”, nell’ambito della quale intendiamo concretizzare una serie di misure” ha aggiunto il presidente. Kompatscher ha quindi annunciato che prossimamente riporterà al centro del dibattito in seno alla Giunta provinciale il punto raggiunto dalle trattative e le richieste espresse da parte della delegazione sindacale. Si verificherà inoltre se tutte le misure concordate nell’ambito del contratto collettivo nel periodo 2016-18 siano state realizzate e se sia necessario intraprendere

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211