Contratto di intercomparto, prosegue la trattativa

Pubblicato il 8 Ottobre 2019 in Lavoro

 

Trovare insieme soluzioni concrete per il rinnovo del contratto collettivo di intercomparto per il pubblico impiego. Questo l’obiettivo della discussione odierna (7 ottobre) fra la delegazione pubblica presieduta dal direttore generale Alexander Steiner e dal direttore della Ripartizione Personale Albrecht Matzneller e le organizzazioni sindacali rappresentanti dei lavoratori della pubblica amministrazione.

Punto di partenza della trattativa è stato lo stralcio da parte della Provincia dell’indice IPCA per l’Alto Adige dal pacchetto di misure al centro delle trattative. Il provvedimento si è reso necessario alla fine di settembre per evitare l’impugnazione da parte del Ministero degli affari regionali degli articoli della legge provinciale di bilancio relativi alla contrattazione. “Abbiamo intrapreso nei tempi più brevi possibili le iniziative necessarie a poter continuare le trattative, con l’obiettivo di chiudere entro la fine dell’anno la prima parte della contrattazione con il contratto stralcio”, ha spiegato il direttore generale Steiner. Complessivamente il fondo per la contrattazione resterà sui 300 milioni come inizialmente stabilito.

“Occorre ora immaginare insieme soluzioni che ci consentano una compensazione al venire meno dell’IPCA, integrabile da subito nel trattamento economico dei dipendenti coinvolti,” ha sottolineato il direttore generale. La trattativa riguarda le ipotesi di agire sul premio di produttività e dell’indennità di bi- e trilinguismo. “La nostra priorità a vantaggio dei lavoratori pubblici è chiudere al più presto il contratto, così da consentire loro di beneficiare prima possibile dei miglioramenti concordati nella trattativa facendoli entrare in vigore già dal prossimo gennaio” ha aggiunto Steiner.

La stessa strategia è condivisa personalmente dal presidente della Provincia Arno Kompatscher, che la scorsa settimana ha affrontato il tema sul piano politico con il ministro agli Affari regionali Francesco Boccia. L’adeguamento del passaggio della legge di bilancio da parte del Consiglio provinciale sarà discusso la prossima settimana. Il prossimo incontro è programmato per il 22 ottobre.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211