«Condomini sostenibili», tutti gli incentivi: convegno a Bolzano

Pubblicato il 1 Marzo 2018 in Agenda, Territorio

Bolzano  

Quali leggi, incentivi economici, iniziative e tecnologie esistono per agevolare gli interventi di risanamento energetico dei condomini? Quali istituzioni del territorio offrono supporto ad amministratori e proprietari? Una risposta arriverà nel convegno «Condominio a basso consumo» del prossimo 8 marzo (gratuito, qui per info e iscrizione), organizzato da IDM Alto Adige e Anaci come «kick-off» dell’iniziativa territoriale «condomini sostenibili», promossa dal tavolo di lavoro Anaci-Comune di Bolzano, in collaborazione con IDM, CasaClima, Eurac, Alperia, la Provincia Autonoma, i Comuni di Merano, Bressanone e Laives, APE, IPES, Centrocasa, CTCU, CGIL/AGB, Arche im KVW, Legambiente. Per il convegno tornerà in città anche Luca Mercalli, volto noto e paladino dell’efficienza energetica.

L’obiettivo: fare informazione e trovare insieme un modo di promuovere presso i condomini i tanti vantaggi che un intervento di risanamento energetico porta ai condomini stessi e all’ambiente circostante. Spesso infatti, tutto parte da una verifica energetica, ma poi si ferma in assemblea condominiale, nonostante i contributi a fondo perduto fino al 70%. Eppure, un intervento di risanamento energetico è utile «oltre» la bolletta: migliora il comfort e accresce il valore immobiliare.

Una delle finalità principali che il tavolo si era posto fin dall’inizio era proprio quello di realizzare un grande progetto condiviso che è anche leitmotiv del convegno. «Facilitare i risanamenti energetici efficaci dei condomini assieme ai proprietari, migliorando la gestione del processo decisionale, l’esecuzione dei lavori, la qualità dei risultati, i controlli, la trasparenza, l’informazione e quindi la soddisfazione degli utenti».

Per raggiungere il risultato c’è bisogno di un’opera di sensibilizzazione congiunta, di un’opera di standardizzazione degli interventi da programmare, della loro classificazione sulla base dei risultati/risparmi che possono generare, rendendo quanto più facilmente comprensibili gli indubbi vantaggi sia di natura economica che di miglioramento della qualità della vita che possono derivarne. In questo contesto va ricordata l’esperienza positiva del progetto EPOURBAN, cui il Comune di Bolzano aveva partecipato a suo tempo con l’isituzione di commissioni di esperti in varie discipline (contrattualistica, legale, tecnica, energetica, moderazione di gruppi di persone) a supporto di 20 condomini, 10 dei quali, in seguito all’accompagnamento fornito, hanno positivamente deliberato per effettuare audit energetici approfonditi.

Nell’ambito del convegno verranno presentati anche la nuova Campagna nazionale di Legambiente per il risparmio energetico nei condomini e il Progetto CIVICO 5.0  un altro modo di vivere in condominio dedicata ai temi dell’efficientamento energetico in edilizia e nelle tecnologie, ma anche alla sharing economy condominiale.
Infine verrà sottolineata la necessità di porre una particolare attenzione agli aspetti dei costi e disagi che vengono a gravare sui proprietari degli insediamenti edilizi, che comunque si rileveranno determinanti per ogni decisione in merito.

Johanna Roellecke

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211