Conciliazione vita-lavoro, premiata la Peer di Frangarto

Pubblicato il 7 Novembre 2019 in Imprese

 

La ditta Peer Srl di Frangarto è la quinta azienda altoatesina a ricevere la più alta certificazione Audit “famigliaelavoro” che attesta l’impegno dell’impresa nell’ambito della conciliazione tra le esigenze della famiglia e quelle dell’attività lavorativa.
La consegna della certificazione si è svolta il 6 novembre nella sede dell’azienda a Frangarto. «Per un’azienda non sono fondamentali le dimensioni o il settore di attività, bensì la possibilità di trovare assieme alle proprie maestranze un percorso per migliorare la conciliazione tra i tempi del lavoro e quelli riservati alla famiglia» ha affermato nel corso della cerimonia odierna Isabella Summa, direttrice dell’Agenzia per la famiglia presente a Frangarto in rappresentanza dell’assessora competente, Waltraud Deeg.

Da parte sua il direttore della Camera di Commercio, Alfred Aberer, ha sottolineato che l’acquisizione della certificazione famigliaelavoro per un’azienda rappresenta senz’altro un importante valore aggiunto. Analoghe considerazioni sono state quindi espresse da parte della responsabile Audit, Maria Magdalena Pircher Preims, e da Manuela Siller dell’impresa Peer la quale ha posto l’accento in particolare sui vantaggi della conciliazione in azienda anche sotto il profilo di un miglior clima lavorativo all’interno dell’impresa.

Il direttore dell’azienda Daniele Gobetti ha affermato che «l’audit non è un semplice marchio di cui l’azienda può vantarsi, bensì l’espressione di un impegno quotidiano da parte dell’impresa e dei propri collaboratori». L’azienda dà lavoro attualmente a 23 dipendenti, 13 dei quali a part time. Il processo per il raggiungimento dell’audit famigliaelavoro viene sostenuto sia da parte della Provincia (Agenzia per la famiglia) che da parte della Camera di Commercio.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211