Cna, nasce il comparto Cinema. «Sostenere lo sviluppo del settore»

Pubblicato il 22 Gennaio 2018 in Culture, Territorio

Cna  

Dopo una sperimentazione di oltre quattro anni su diversi territori, la Cna lancia «Cna Cinema e Audiovisivo», un progetto speciale finalizzato a rappresentare, sostenere e accompagnare lo sviluppo delle imprese che operano nel comparto del cinema e dell’audiovisivo.

«Progetto per rappresentare e sostenere lo sviluppo del settore»

Il Tavolo costituente ha nominato portavoce nazionale il produttore romano Gianluca Curti, presidente della Minerva Pictures e del Gruppo editoriale Minerva/RaroVideo. «La Cna è consapevole del valore industriale di questo comparto –afferma Claudio Corrarati, presidente regionale della Cna-Shv – e delle forti aspettative in termini di sviluppo, innovazione ed internazionalizzazione. Non a caso al vertice nazionale è stata nominata una personalità di spicco del settore. Negli ultimi anni l’Alto Adige ha investito molto nell’attività di Film Fund & Commission, oggi confluita in IDM Südtirol, sviluppando un settore che ha portato alla nascita di aziende e posti di lavoro che necessitano di rappresentanza e tutela. A Bolzano è anche presente la Scuola Zelig, nota a livello internazionale, che sforna professionalità capaci di avviare attività imprenditoriali locali nel campo del cinema e dell’audiovisivo. Faremo da sponda alle società di produzione italiane e straniere che, per le attività che svolgeranno in Alto Adige, avranno necessità di supporto e assistenza di aziende del nostro territorio».

«Il progetto di Cna – prosegue Corrarati – avrà un approccio fortemente orientato alla filiera, con presidi tematici verticali su produzione, distribuzione nazionale e internazionale, post produzione e industrie tecniche, esercizi cinematografici, ed orizzontali per lo sviluppo di servizi ad hoc per il settore, internazionalizzazione, formazione, festival, eventi e networking, innovazione e progetti strategici. In questo percorso l’elemento della contaminazione con altri settori, in particolare quelli che esprimono al meglio i valori enogastronomia, moda e comunicazione, sarà particolarmente valorizzato».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211