Circonvallazione Nord Ovest di Merano, assegnati lavori per 100 milioni di euro

Pubblicato il 1 Settembre 2017 in Infrastrutture

circonvallazione  

L’associazione temporanea d’imprese composta da Cooperativa Muratori & Cementisti C.M.C. di Ravenna, Carron Bau Srl, Mair Josef & Co. KG, Di Vincenzo Dino & C. Spa, si è aggiudicata, con un’offerta di 100.030.816,20 euro (pari ad un ribasso del 2,5%), la gara d’appalto per la realizzazione del secondo lotto della circonvallazione nord ovest di Merano. «La realizzazione del secondo lotto della circonvallazione nord ovest di Merano rappresenterà un notevole miglioramento della mobilità e della qualità della vita della città in riva al Passirio», ha affermato il presidente della Provincia, Arno Kompatscher. Con l’aggiudicazione della gara d’appalto relativa al secondo lotto si può prevedere che i lavori per la realizzazione dell’opera potranno iniziare già entro il 2017 per concludersi secondo programma, dopo 5 anni e mezzo, nel 2023. «La costruzione del secondo lotto – secondo l’assessore provinciale alla mobilità, Florian Mussner – che avrà un costo complessivo di circa 161 milioni di euro, 112 dei quali legati alle opere edili, è il  maggiore progetto stradale intrapreso dalla Provincia di Bolzano nell’arco degli ultimi anni. Quest’opera rappresenterà un sensibile miglioramento del traffico nel secondo centro della provincia ed avrà ripercussioni positive naturalmente anche sull’economia ed il turismo in particolare».

Il primo lotto completato nel 2013

Il secondo lotto della circonvallazione nord ovest di Merano rappresenta la prosecuzione del primo lotto ultimato nell’autunno 2013. Allacciandosi alla galleria della MeBo presso la stazione ferroviaria di Merano, il secondo lotto prevede una galleria sotto via Goethe e Monte Zeno fino alla zona artigianale di Tirolo, dove è prevista una rotatoria con delle strade di collegamento in direzione Val Passiria, Tirolo e Maia Alta. Nel corso dei lavori è anche previsto il rinnovo e l’abbassamento del ponte sotto al Monte Zeno sopra il torrente Passirio. I lavori sono stati appaltati con il sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa, dove vengono valutati il prezzo e la qualità. Come criterio di qualità vengono valutati lo svolgimento dei lavori, le misure ambientali e l’organizzazione dell’impresa offerente.

 



Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211