Casanova, le 50 canzoni scelte dagli abitanti in 50 opere di Egger ai pali della luce

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Casanova, fino al 5 novembre camminare per le strade del rione più giovane di Bolzano sarà un’esperienza diversa dal solito. Ci si imbatterà infatti in 50 pannelli colorati affissi ai pali della luce e sparsi per tutto il quartiere Casanova Kaiserau. A prima vista sembrerebbero non avere nulla a che fare tra loro oppure potrebbero ricordare cartelli pubblicitari; in realtà sono opere d’arte firmate Hannes Egger, artista locale conosciuto per le sue performance e le sue installazioni di arte partecipata e riportano strofe delle canzoni preferite di cinquanta abitanti del quartiere.  L’intervento artistico rientra in un’azione più ampia che porta il nome di La musica nel quartiere che Hannes Egger ho svolto nel rione a partire dall’autunno 2016 nell’ambito del progetto culturale Libro Aperto Casanova Kaiserau curato dalla Cooperativa 19. Lo scorso ottobre l’artista ha chiesto agli cento abitanti del quartiere quale fosse il titolo della loro canzone preferita. Le cento canzoni sono state archiviate in un Juke Box e catalogate per nome della persona invece che per titolo: in questo modo il Juke Box – che è stato fatto circuitare per il quartiere da novembre 2016 a maggio 2017 in occasione di vari eventi organizzati in collaborazione con le associazioni attive nel quartiere – si è trasformato in strumento di interazione sociale, invitando le persone a scoprire le canzoni preferite dei loro vicini di casa. Lo stesso obiettivo hanno i pannelli esposti per le vie Nicolò Rasmo e Andreina Emeri: oltre all’autore e al titolo sotto la strofa stampata sul cartelli si trova il nome della persona che l’ha scelta e donata, indirettamente, al quartiere e ai vicini di casa. Sostenuto dalla Ripartizione Cultura Italiana della Provincia Autonoma di Bolzano, da IPES e da Confcooperative che hanno realizzato gli edifici del quartiere, il progetto Libro Aperto Casanova Kaiserau, attivo dal 2015, ha coinvolto gli abitanti attraverso diverse azioni di sistema: 1. mappatura delle abitudini culturali attraverso interviste svolte direttamente nelle case; 2. promozione dell’offerta culturale del territorio attraverso la consegna di materiale informativo agli abitanti, selezionato in base alle preferenze espresse durante le interviste; 3. sostegno alla produzione artistica locale organizzando eventi in collaborazione con musicisti, attori e artisti negli spazi verdi del Casanova o nelle sale condominiali; 4. attivazione di sinergie con associazioni e enti già attive sul quartiere (Officine Vispa, Biblioteca Ortles, Circoscrizione Don Bosco e Eco Estate al Casanova). L’obiettivo principale è l’attivazione di processi che possano animare il quartiere, ridurre la percezione di abbandono e aumentare la coesione sociale attraverso la cultura.

Ti potrebbe interessare