Super oltre i 2 euro sull’A22: la protesta della Federazione lavoratori pubblici

Pubblicato il 28 Ottobre 2018 in Infrastrutture

 

Super, prezzi alle stelle sulla A22. Anche quaranta centesimi più che all’esterno dell’autostrada con un prezzo che è arrivato a sfondare quota due euro. E così i lavoratori pubblici scrivono ad Autobrennero, alle due Province che ne controllano la maggioranza e alle associazioni dei consumatori. La protesta della FLP “Federazione Lavoratori Pubblici” nasce dalle lamentele di quelli iscritti che, quotidianamente, per motivi di lavoro percorrono l’autostrada A22 del Brennero. Flp ha rilevato prezzi sopra i 2 euro: benzina super a 2,042 €/litro, il gasolio a 1,963 €/litro; un’altra, a pochi chilometri di distanza, esponeva il cartello con la benzina a 1,921 €/litro ed il gasolio a 1,817 €/litro.

«Ma la cosa più incredibile è l’aver riscontrato che nelle immediate vicinanze della rete autostradale, cioè a poche centinaia di metri, sulla strada nazionale/provinciale, magicamente, il costo della benzina scende a 1,622 €/litro ed il gasolio a € 1,522/litro. In pratica una differenza di € 0,42 €/litro per la benzina e di € 0,441/litro per il gasolio». La FLP invierà un reclamo alle associazioni dei consumatori ed una lettera conoscitiva ai Presidenti delle due Province Autonome di Trento e di Bolzano, Maurizio Fugatti ed Arno Kompatscher affinché possano intervenire, in occasione del rinnovo della concessione,sulla scandalosa situazione che si è venuta a creare e che ci colloca ai primissimi posti della classifica nazionale per speculazioni e strozzinaggi ai danni dell’incolpevole utenza.

«Ricordiamo – conclude Autobrennero – che con la concessione in atto, “Autobrennero”, è controllata a maggioranza, con il 54% delle quote, dalle Province Autonome di Trento e Bolzano. Nel 2017 il bilancio si è chiuso con un utile netto di circa 82 milioni di euro, di cui 35 milioni di dividenti per i soci».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211