Menu

Biglietti turistici, dal 2020 aumento delle tariffe

Pubblicato il 20 Giugno 2019 in Territorio

 

Le associazioni turistiche dovranno adottare un sistema unico di biglietti per il trasporto pubblico locale, da integrare con servizi aggiuntivi: questa l’esortazione dell’assessore provinciale alla mobilità Daniel Alfreider  a colloquio con i rappresentanti dei Comuni e delle associazioni turistiche di Bolzano, Appiano, Caldaro e Termeno. La delegazione turistica e i rappresentanti dei Comuni hanno riferito all’assessore dello stato attuale nel settore, sottolineando i numeri eccessivi del traffico veicolare connesso alla presenza di ospiti da fuori provincia. Con le Mobilcard le località lungo la Strada del Vino hanno reso negli anni passati il trasporto pubblico locale più attraente per i turisti, ottenendo così un minore impatto del traffico veicolare. Le agevolazioni incluse nella Mobilcard includevano anche altre prestazioni come ingressi agevolati in musei, enoteche, piscine etc.

Trasporto locale da integrare

«Occorrono soluzioni che funzionino su tutto il territorio provinciale, che possano ottenere un sostegno da tutte le parti coinvolte e che offrano spazi di manovra per proporre prestazioni aggiuntive» ha chiarito l’assessore provinciale. «Un trasporto pubblico locale efficiente e funzionale anche per i turisti rappresenta un biglietto da visita fondamentale che rafforza la nostra riconoscibilità come territorio accogliente» ha aggiunto Alfreider. «In questo senso l’offerta del trasporto pubblico locale va potenziata specialmente a Bolzano e nell’Oltradige, rendendolo finanziabile. Occorre inoltre occorre porre basi solide affinché il trasporto pubblico venga utilizzato» spiega l’assessore Alfreider. Nell’ambito dell’incontro si è stabilito che un gruppo di lavoro ad hoc svilupperà una nuova mappa della mobilità per l’Oltradige, attuandola poi in collaborazione con gli uffici.

Tariffe in crescita nel 2020

Le tariffe per biglietti turistici cresceranno dal 2020, ha anticipato l’assessore, ma maggiore sarà la collaborazione delle organizzazioni turistiche del territorio e minore sarà l’impatto di questo aumento. Per il futuro sarà importante soprattutto una nuova piattaforma digitale per la viabilità locale, attraverso la quale i cittadini altoatesini e i turisti possano reperire informazioni su tutte le diverse forme di trasporto, prenotarle e pagarle direttamente online. Erano presenti all’incontro il sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi, l’assessora bolzanina Maria Laura Lorenzini, il direttore dell’associazione turistica di Termeno Thomas Haberer, la presidente dell’associazione turistica di Appiano Evelyn Falser, il direttore dell’associazione turistica di Appiano Thomas Rauch, il presidente della Strada del Vino Manfred Vescoli, la direttrice dell’associazione turistica di Caldaro Sarah Filippi, il presidente dell’Associazione Turistica di Caldaro Sighard Rainer, il sindaco di Appiano Wilfried Trettel, il presidente dell’associazione turistica di Termeno Stephan Calliari e Doris Bacherdell’Ufficio trasporto persone. 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211