Più bike sharing e sicurezza, nasce la «Rete ciclopolitana di Bolzano»

Pubblicato il 13 Ottobre 2017 in Infrastrutture, Innovazione

biciclette  
Potenziamento del bike sharing e maggior sicurezza dei percorsi ciclabili. Un progetto che sfiora il milione, di cui 600mila Euro a carico del Ministero dell’Ambiente. Il progetto si chiama «Rete ciclopolitana di Bolzano» e prevede la realizzazione di una ciclovia composta da una rete interconnessa di piste ciclabili, attrezzata con strutture e tecnologie avanzate su cui implementare un servizio di noleggio diffuso, integrato e interoperabile con le altre modalità di trasporto presenti nella città di Bolzano. Tale rete prevede in sostanza un servizio di Bike Sharing con 8 stazioni e oltre 100 bici a disposizione, (anche a pedalata assistita) e servizi annessi (app, info, ecc…), oltre alla messa in sicurezza dei percorsi (attraversamenti, illuminazione pubblica intelligente, telecamere, colonnine sos).

Un milione di euro

L’importo stimato del progetto ammonta a 993mila euro, ma è di queste ore la comunicazione ufficiale del Ministero dell’Ambiente che ha deciso di co-finanziarlo nell’ambito del decreto sulla «mobilità sostenibile casa-scuola-lavoro». Il contributo assegnato dal Ministero ammonta a 594mila Euro. Una buona notizia dunque per il Comune capoluogo, da sempre attento ed impegnato a potenziare e migliorare la rete di piste e la mobilità ciclabile. Particolarmente soddisfatta anche l’Assessora all’Ambiente e alla Mobilità del Comune Marialaura Lorenzini che ha promosso la partecipazione del Comune al bando ministeriale per il finanziamento del progetto.

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211