Bene comune, come «ripensare la città», terzo appuntamento a «La Rotonda»

Pubblicato il 14 Ottobre 2019 in Agenda

 

Si terrà martedì 15 ottobre alle 18.30, presso *La Rotonda* di via Alessandria 47B a Bolzano, il terzo appuntamento della rassegna “Commons in the city – Ripensare la città” organizzata da Officine Vispa con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio/Stiftung Sparkasse. La rassegna nata per “indirizzare” Bolzano verso una cultura del bene comune, ospiterà per l’occasione: gli architetti Alberto Winterle e Luigi Scolari, il libraio Federico Zappini, la ricercatrice in scienze giuridiche Martina Trettel (Eurac) e il giornalista Marco Pontoni.

L’incontro, moderato da Massimiliano Boschi, partirà dall’esperienza del volume “La Trento che vorrei” edito da Helvetia. Un dialogo che si spera posso aiutare a comprendere quali parole e quali pratiche possano risultare utili per rigenerare il tessuto sociale delle città partendo dalle relazioni, dalla partecipazione e dai beni comuni.
Gli ultimi due appuntamenti si terranno il 29 ottobre (a Unibz e il 14 novembre (presso la Sala di Rappresentanza del Comune).

29 ottobre
ospiti Paolo Venturi e Mauro Cereghini
“LUOGHI E TEMPI IBRIDI” –
Saranno i Luoghi, in alcune diverse sfaccettature di significato, ad accompagnare il dialogo che gli autori, due ricercatori sociali, del libro “Dove. La dimensione di luogo che ricompone impresa e società” (editrice Egea).instaureranno con il progettista sociale Mauro Cereghini e con il pubblico, provando a reperire, nelle pratiche dei diversi attori in gioco, ciò che può essere ricondotto al significato ultimo di innovazione sociale legato ai territori.

14 novembre
ospiti Ugo Mattei ed Andrea Pradi
“Cosa sono i Beni Comuni?” – Viaggio attorno al significato dei Beni Comuni declinati in senso solidaristico ed intergenerazionale, a beneficio delle generazioni future. L’ideale chiusura del percorso sarà l’occasione per dialogare con Ugo Mattei, professore di diritto internazionale e comparato, ed Andrea Pradi, professore e ricercatore della facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento, intorno al significato intimo dei Beni Comuni ed alla legge di iniziativa popolare sui beni comuni elaborata a suo tempo dalla Commissione Rodotà e da poco ripresa da un cospicuo gruppo di giuristi ed attivisti.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211