#beARTiFUL, ancora posti per il laboratorio creativo (e gratuito)

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Mancano pochi giorni al lancio ufficiale di #beARTiFUL, il nuovo percorso creativo dedicato ai giovani altoatesini promosso dal centro Vintola18 in collaborazione con Museion. Le iscrizioni al primo appuntamento con l’iniziativa, il laboratorio gratuito d’arte partecipata Dare la parola, sono aperte. Ospite d’eccezione dell’evento sarà l’artista e poeta milanese ivan. L’invito ad aderire è rivolto a tutti i giovani residenti in provincia, non solo a chi è già attivo nella produzione di opere artistiche o interessato ad approfondire la conoscenza dell’arte contemporanea. #beARTiFUL cerca menti curiose e visionarie provenienti da percorsi di vita e studio eterogenei, accomunate dalla voglia di mettersi in gioco e trovare uno spazio per condividere idee e progetti, dare forma a pensieri e intuizioni, e sperimentare con immagine, gesti e parole. “L’idea di creare #beARTiFUL” – spiegano gli organizzatori – nasce dal successo di Museum as Toolbox e Make it Visibile, iniziative promosse in maniera indipendente da Museion e Cooperativa19 in collaborazione con Sineglossa Creative Ground e Vintola18.

Nel corso dei due percorsi formativi, si sono creati gruppi affiatati di ragazzi interessati ad approfondire le possibilità espressive dei linguaggi dell’arte contemporanea e contribuire con le proprie idee alla strutturazione dell’offerta culturale in provincia. Con #beARTiFUL vogliamo dare continuità a questo slancio e arricchire di nuove voci la discussione intorno ai luoghi destinati alla produzione artistica e alla partecipazione giovanile.” Territorio, identità, collettività, responsabilità sociale: sono solo alcuni dei temi su cui i partecipanti a #beARTiFUL saranno invitati a riflettere nel corso delle prime tre giornate di workshop. Lo faranno in piena libertà, guidati dai linguaggi e dalle tecniche dell’arte urbana e dalla poesia di strada, con l’obiettivo di creare una o più opere fruibili da tutta la cittadinanza. Musei e spazi associativi si trasformeranno così in luoghi di partecipazione attiva e confronto, pronti a recepire suggerimenti e proposte che valorizzino il territorio e l’offerta culturale. “#beARTIFUL è un esempio concreto della volontà delle istituzioni operanti in Alto Adige di creare percorsi comuni di crescita e scambio, e di proporsi al contempo come spazi aperti al dialogo e al coinvolgimento attivo. Con questo progetto vogliamo dar vita a un percorso di formazione ad alto impatto creativo ed emozionale, che sappia dare nuovo significato alla dimensione pubblica attraverso l’energia dei giovani che la abitano.” Il primo laboratorio: Dare la parola Il primo appuntamento con #beARTiFUL è Dare la parola, un laboratorio di arte partecipata e poesia di strada in programma nei giorni 9, 10 e 11 dicembre.

L’incontro sarà guidato da ivan, artista milanese impegnato nella promozione di nuove modalità educative ispirate ai linguaggi artistici contemporanei. “Dare ai giovani la possibilità di sperimentare attraverso l’arte rappresenta una potenzialità infinita per lo sviluppo di riflessioni critiche sull’identità personale e collettiva”, racconta ivan. “Con Dare la parola favoriremo una presa di coscienza e responsabilità rispetto al nostro tempo, rispetto al sentirsi parte di un luogo e delle sue pratiche, verso un impegno alla partecipazione. Il laboratorio vuole essere un momento di confronto pratico e culturale in grado di produrre nuova energia sociale a favore del territorio.” Nato a Milano nel 1981, ivan è il riferimento principale per la Poesia di strada, un movimento che mira a spezzare il confino elitario della poesia e diffonderla liberamente negli spazi pubblici e tra la gente. ivan è un artista conosciuto a livello internazionale: dal 2003 ad oggi è stato il protagonista di oltre duecento mostre ed esposizioni collettive, sia in Italia (Milano, Firenze, Torino, Roma e Venezia) che all’estero (Cuba, Libano, Francia, Germania, Haiti, Kosovo e Palestina). Le iscrizioni sono aperte! #beARTiFUL è aperto a tutti i giovani altoatesini che hanno voglia di condividere idee, partecipare a esperienze collettive ed esplorare nuove possibilità espressive attraverso i linguaggi dell’arte contemporanea. Le iscrizioni al laboratorio Dare la parola sono aperte fino a esaurimento posti, per un totale di massimo 20 partecipanti. È possibile inviare la propria candidatura comprensiva di nome, cognome, numero di telefono all’indirizzo beartiful.bz@gmail.com (oggetto: iscrizione #beARTiFUL). L’iscrizione è gratuita. Gli incontri si svolgeranno a Bolzano presso gli spazi del Vintola18, in Via Vintler 18, e di Museion, in Piazza Siena 1, nei seguenti orari: venerdì e sabato dalle 9 alle 18.30 e domenica dalle 9 alle 13. #beARTiFUL è un progetto promosso dal centro giovani Vintola18 in collaborazione con Museion e con il sostegno dell’Ufficio Giovani della Provincia di Bolzano.

Ti potrebbe interessare