Barometro IRE, positivo il clima di fiducia nel settore trasporti: ecco i dati

Pubblicato il 14 Maggio 2019 in Imprese, Lavoro, Territorio

 

Il clima di fiducia nei settori dei servizi e dei trasporti rimane su livelli molto positivi. Ciò emerge dall’edizione primaverile del Barometro dell’economia dell’IRE – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano. La redditività conseguita nel 2018 è considerata soddisfacente da circa il 90 percento delle imprese. Per il 2019 entrambi i comparti esprimono ottimismo, pur con qualche preoccupazione nelle branche dei servizi alla persona e del trasporto merci.

Lo scorso anno quasi un’impresa su due ha visto crescere il proprio fatturato, in parte anche grazie all’incremento dei prezzi alla clientela. Il volume d’affari è aumentato soprattutto sul mercato locale altoatesino, ma vi sono stati incrementi anche con la clientela delle altre province italiane. La dinamica degli investimenti è stata altrettanto positiva, soprattutto per quanto riguarda apparecchiature e fabbricati. Anche le valutazioni degli operatori riguardo alla competitività dell’impresa e alla puntualità della clientela nei pagamenti sono leggermente migliorate. Le condizioni di accesso al credito sono invece giudicate stabili. Per il 2019 si prevede un ulteriore aumento dei fatturati, con prezzi in crescita e condizioni di mercato ancora favorevoli. Anche gli investimenti dovrebbero continuare ad aumentare, seppur con minore intensità rispetto allo scorso anno.

A livello delle singole branche, il miglior clima di fiducia si riscontra tra gli operatori dei servizi alle imprese e del comparto finanziario. In particolare, le banche segnalano un aumento dei depositi e del volume creditizio, nonché il miglioramento della solvibilità dei clienti. Esse proseguono inoltre l’attività di riduzione del personale e dei costi connessi. Per il 2019 vi è ottimismo anche nel comparto dell’editoria e della comunicazione, dopo che lo scorso anno era stato piuttosto difficile. Qualche difficoltà si rileva invece nell’ambito dei servizi alla persona, dove circa un quinto delle imprese lamenta una redditività insoddisfacente.

Il settore dei trasporti

Nel settore dei trasporti l’andamento congiunturale rimane positivo, con il 91 percento degli imprenditori e delle imprenditrici che giudicano positivamente la redditività conseguita nel 2018. Nove imprese su dieci confidano inoltre in un risultato economico soddisfacente anche nel 2019, nonostante le preoccupazioni legate al rallentamento del commercio internazionale e delle economie italiana e tedesca. La dinamica dei fatturati rimane molto positiva, così come quella degli investimenti, soprattutto in nuovi autoveicoli. Il clima di fiducia è però generalmente migliore nel comparto del trasporto passeggeri rispetto a quello merci, soprattutto per la maggiore possibilità di traslare sul prezzo del servizio gli incrementi dei costi operativi. Per quanto concerne l’occupazione, nel 2018 il numero dei lavoratori dipendenti nel settore dei trasporti e della logistica è aumentato del 2,3 percento rispetto all’anno precedente e per il 2019 si prevede un ulteriore crescita degli addetti.

Il Presidente della Camera di commercio, Michl Ebner, sottolinea l’importanza strategica dell’interporto di Isola della Scala per il sistema dei trasporti altoatesino: “Lo spostamento su rotaia del traffico pesante in transito sull’asse Verona-Monaco è indispensabile per decongestionare l’Autobrennero. La costruzione dell’interporto, complementare al Tunnel di Base del Brennero, rappresenta un passo indispensabile verso l’intermodalità e va pertanto sostenuto”.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211