Menu

Bacini montani, lavori sul rio Liccio a Perca

Pubblicato il 27 Marzo 2019 in Territorio

 

L’Ufficio bacini montani Est dell’Agenzia per la protezione civile ha iniziato questa settimana i lavori sul rio Liccio nel comune di Perca. Nel corso di questi lavori di manutenzione verranno sistemate 13 barriere di consolidamento e i muri di protezione 200 metri a valle e 250 metri a monte della statale della Val Pusteria. I lavori prevedono la sistemazione dei massi che si sono staccati dalle barriere di protezione e dei giunti a parete. La zona di deflusso delle acque verrà inoltre ripulita dagli alberi e dagli arbusti. Il tratto medio del corso del rio Liccio era stato sistemato alla fine del 19esimo secolo per proteggere la strada principale della val Pusteria dalle frane. A quell’epoca risale anche la realizzazione di barriere nelle zone del fiume più soggette a erosione. Negli anni ’50 e ’60 sono seguiti altri interventi a monte e a valle della statale della Pusteria.

«Le barriere di consolidamento e i muri di protezione risalenti a quest’epoca devono ora essere sistemati, per mantenerli funzionali al loro compito di protezione» spiega il progettista dell’intervento e direttore dei lavori Thomas Gamper. «Il flusso del fiume poi, in questo tratto lungo 450 metri, è aumentato e di conseguenza la zona di deflusso si è ridotta» prosegue Gamper. I costi di questi lavori di manutenzione si attestano sui 60.000 euro. Per l’esecuzione dei lavori, che dureranno fino a maggio, sono responsabili Andreas Unterberger e la sua squadra di operai.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211