Babel, una piéce in piazza Università sulla comunicazione improbabile

Pubblicato il 18 Marzo 2017 in Agenda

 

La rassegna Cratere 2017 «Dell’ospitalità» porta domenica 19 marzo in piazza Università con “Babel”, testo inedito del drammaturgo belga Paul Pourveur. A Babel city, Jacob e Lisa si guardano da marciapiedi opposti, la città li attraversa, inizia un dialogo di equivoci surreali alla ricerca di un contatto. Valentina Parisi e Alessio Kogoj, per la regia di Nazario Zambaldi, mettono in scena in piazza dell’Università, domenica 19, alle 18, una piece divertente e provocatoria sulla comunicazione improbabile nell’ambiente urbano. «Babel» fa parte del progetto di teatro “Polis” – iniziato nel 2016 con laboratori a Berlino e Patrasso – e proseguirà quest’anno in varie città europee. Il sottotitolo di “Polis” è “the city is no longer, we can leave the theater now”, la città non c’è più, possiamo lasciare il teatro ora.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211