Autobrennero, i numeri dell’esodo: solo domenica 48 mila le auto verso sud

Pubblicato il 11 Dicembre 2017 in Infrastrutture, Territorio

 

Si prevedeva un ponte da bollino nero sulle strade e così è stato. Come abbiamo già riportato su Alto Adige Innovazione, sono stati centinaia di migliaia i veicoli che si sono messi in viaggio nel ponte dell’Immacolata, con numeri in aumento rispetto al 2016. A rendere più difficile la situazione ci ha poi pensato la neve. Oggi, 11 dicembre, l’Autostrada del Brennero ha pubblicato alcune cifre che possono aiutare a capire le dimensioni di traffico di questo ponte e l’entità dell’energia messa in campo per fronteggiare in particolare la giornata di ieri, 10 dicembre.

Il numero di veicoli rispetto all’anno scorso

Sono aumentati rispetto allo scorso anno i veicoli che si sono messi in autostrada in questo ponte. Nel 2016, all’altezza di Affi direzione nord erano stati registrati 147.094 passaggi. La settimana appena conclusa ne ha contati 151.190 con un incremento del + 2,78% rispetto allo scorso anno. Un aumento ancora più significativo si registra più a nord. All’altezza di San Floriano, infatti, sempre in direzione nord, nel 2016 i veicoli transitati erano stati 136.628 mentre quest’anno il numero è salito a 143.160 con un incremento del + 4,78%. Nella sola giornata di domenica, 10 dicembre, i veicoli transitati in direzione sud sono stati pari a 48.000, più del doppio della portata standard. In particolare più di 25.000 veicoli si sono immessi in autostrada in direzione sud a partire dalle ore 16, intensificando notevolmente e in modo repentino il traffico.

Il traffico

Nella giornata del 10 dicembre il traffico è sempre stato intenso lungo tutta la tratta autostradale, peggiorato dalla nevicata del pomeriggio. La riduzione di velocità prevista in caso di neve, infatti, ha ridotto la capacità di veicoli dell’autostrada aumentando così inevitabilmente i tempi di percorrenza per gli automobilisti. Secondo alcuni calcoli, rispetto al flusso di traffico registrato ieri, 10 dicembre, il traffico sarebbe tornato regolare entro le ore 23 ma è rimasto intenso fino alle ore 05 a causa delle forti nevicate.

Le forze messe in campo

Come riporta l’Autostrada del Brennero, è stato dato il massimo impegno nella gestione dell’arteria. Nella sola giornata di ieri, 10 dicembre, erano 74 le persone dedicate esclusivamente alla gestione della viabilità in A22. Sei geometri responsabili dei Centri Sicurezza Autostradale in previsione dell’inizio delle nevicate, 52 Ausiliari della Viabilità distribuiti sui centri di Vipiteno, Bolzano, San Michele, Ala/Avio, Verona e Pegognaga, 16 persone presso il Centro Assistenza Utenza di cui il Caposervizio, 3 assistenti, 7 operatori per la gestione operativa e 5 operatori dedicati all’informazione all’utenza con una media di 100 chiamate all’ora con richieste informazioni.

In risposta alla nevicata sono entrati in azione da subito anche i mezzi per la gestione invernale, a garantire un manto autostradale pulito e sicuro. Nello specifico sono stati in azione lungo tutta l’A22 più di 50 spargitori di sale e 80 lame spazzaneve. Contando anche quelli esterni alla dotazione della Società di via Berlino erano più di 300 i mezzi, con una copertura di quasi un mezzo per ogni chilometro di autostrada.

«Maggiore sensibilità nel programmare le partenze»

Non è mancato infine l’impegno a sostegno delle migliaia di automobilisti che si sono messi in viaggio nelle ultime ore incontrando difficoltà dovute a traffico e neve. Letteralmente prese da assalto le aree di servizio lungo l’A22. A rinforzare il sostegno del servizio è intervenuto il personale di Autobrennero che dalle ore 22:00, in collaborazione con Croce Bianca di Bolzano e Vigili del Fuoco di Trento, ha distribuito generi di conforto e bevande calde agli utenti nel tratto tra Egna e Affi. Nel comunicato di oggi, 11 dicembre, l’Autostrada del Brennero ribadisce «l’impossibilità per un’arteria autostradale come l’A22 di assorbire in una sola giornata il rientro di migliaia di veicoli accumulatisi in più giornate di arrivi. Occorre ancora maggiore sensibilità da parte dell’utenza nel programmare le partenze e la consapevolezza da parte di tutti che se ci si mette in viaggio tutti nella stessa giornata i disagi di traffico e code sono purtroppo inevitabili». L’Autostrada del Brennero ricorda, inoltre, che in questo periodo è obbligatorio viaggiare con pneumatici invernali, o catene a bordo.

Per qualsiasi aggiornamento in tempo reale sul traffico è a disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7, il Centro Assistenza Utenti A22 al numero verde 800279940. Informazioni in tempo reale sono inoltre fornite dai siti internet e mobile www.a22.it o dall’App A22 scaricabile da iTunes o Google Play.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211