Menu

L’appello di Assoimprenditori: “Servono soluzioni per una mobilità sostenibile”

Pubblicato il 6 Febbraio 2019 in Infrastrutture, Innovazione

 

Nuove soluzioni condivise per risolvere il tema della mobilità e raggiungibilità sostenibile in Alto Adige. Questo il tema al centro dell’ultima riunione del Consiglio Generale di Assoimprenditori Alto Adige. Gli imprenditori riunti hanno concordato sul ruolo strategico che la mobilità ricopre nella regione, per la competitività in tutti gli altri ambiti e settori. Per questo sono necessarie infrastrutture moderne che si completino a vicenda e che garantiscano un trasporto e trasferimento  di persone, merci e dati efficiente. Accanto ad esso, anche soluzioni che riducano al minimo  l’impatto ambientale e al contempo consentano lo sviluppo economico.

“Raggiungibilità, una mobilità efficiente e una logistica funzionale contribuiscono in maniera decisiva al benessere in Alto Adige. Non solo l’economia, ma l’intera nostra società dipende in misura sempre più rilevante dal collegamento con il resto del mondo. Continueremo per questo a cercare il dialogo con i decisori politici a tutti i livelli per individuare insieme le soluzioni migliori”, afferma il Presidente di Assoimprenditori, Federico Giudiceandrea.

Per quanto riguarda il capitolo sulle ferrovie, la presa di posizione degli imprenditori è forte: la realizzazione rapida del tunnel di base del Brennero, delle relative  tratte  di  accesso e di interporti efficienti è prioritaria. In questo contesto va valutata anche la possibilità di realizzare un interporto anche in Alto Adige. Soluzioni innovative e un utilizzo efficiente dell’infrastruttura esistente permettono di ridurre l’impatto ambientale del traffico su gomma. Misure di impatto che vanno in questa direzione sono il sostegno di veicoli puliti ed energeticamente efficienti e – in primo luogo per questi mezzi di trasporto – l’immediata abolizione di divieti, come ad esempio il divieto di transito notturno in Tirolo, che invece di ridurre il traffico lo concentra su poche ore causando così code e un maggior impatto ambientale.

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211