Menu

Asl, l’addio del direttore Zeppa. Dimissioni dopo soli 4 mesi

Pubblicato il 15 gennaio 2019 in Territorio

Andrea Zeppa  

Fulmine a ciel sereno all’Azienda sanitaria. Il manager Andrea Zeppa, direttore amministrativo, ha rassegnato, nella giornata di ieri 14 gennaio, le dimissioni attraverso un comunicato diffuso dalla Asl stessa: «Non è stata una decisione facile. Essere il Direttore amministrativo di un’azienda grande quanto quella sanitaria dell’Alto Adige è naturalmente una grande sfida. Nell’arco di questi mesi mi sono immerso in questo lavoro, che mi ha permesso anche di formarmi; l’attività è molto interessante ma, a causa della specificità del settore sanitario, alla fine ho deciso che questo ruolo non è il mio». Poche parole per comunicare una decisione che lui stesso aveva qualche giorno fa negato davanti alle voci di dimissioni imminenti, ribadendo il fatto di non voler lasciare l’incarico di direttore amministrativo. La scelta è però arrivata in occasione della tre giorni di riunione dei vertici della sanità altoatesina a Dobbiaco.

Zeppa getta la spugna dopo soli 4 mesi. Era stato chiamato alla fine di agosto 2018 dal sindaco Renzo Caramaschi per ricoprire l’incarico, e per risolvere questioni importanti. Insomma, il sindaco bolzanino aveva puntato molto su di lui, date anche le numerose precedenti esperienze nella pubblica amministrazione, anche se le responsabilità di tale incarico, in questo caso, richiedono probabilmente una preparazione più giuridica che economica: «Oggi le responsabilità sono enormi, perché le regole sono molto complesse ed il rischio di essere chiamati a rispondere davanti ad una Corte è alto» ha dichiarato il direttore generale dell’Asl Florian Zerzer.

E adesso cosa accadrà? «Ne parleremo nei prossimi giorni,dovremo vedere se puntare sulla rose degli idonei (Christian Kofler, Carmen Schweigl, Marco Cappello, Silvia Capodaglio, Enrico Wegher) oppure ripartire da zero» ha dichiarato Zerzer. E intanto il sindaco Caramaschi pensa a riprendere Zeppa come city manager: «Lo riprenderei subito…».

 

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211