Egna, successo di "Artigianato sotto i portici"

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Un gran numero di visitatori, la soddisfazione degli espositori ed un piacevole tempo primaverile: sono stati questi gli ingredienti capaci di rendere «indimenticabile», così come l’hanno definita gli organizzatori, l’edizione 2016 di “Artigianato sotto i portici”.

Informare i visitatori sulle innumerevoli prestazioni offerte dagli artigiani e mostrare a tutti gli interessati le svariate opportunità lavorative esistenti nel settore: questi erano gli obiettivi della mostra “Artigianato sotto i portici”, andata in scena ad Egna nello scorso weekend. Ben 44 imprese artigiane della Bassa Atesina hanno potuto registrare con soddisfazione un elevato interesse da parte dei visitatori, provenienti tanto dall’Alto Adige quanto dalle province limitrofe. “Credo che l’artigianato abbia il dovere di mostrare con impegno ancora maggiore di essere presente sul territorio – ha sottolineato Georg Rizzolli, presidente circondariale di lvh.apa Confartigianato Imprese per la Bassa Atesina e presidente del comitato organizzatore dell’evento -. Solo in questo modo sarà infatti possibile attirare l’attenzione sul grande lavoro che questo settore effettivamente svolge. Noi artigiani abbiamo il compito di crescere ulteriormente nel campo del marketing.” Un obiettivo per il cui raggiungimento il circondario ha già deciso di organizzare in futuro ulteriori iniziative. Tra i vari traguardi da raggiungere, gli artigiani della Bassa Atesina punteranno in particolare sulla formazione di nuovi giovani artigiani: “Il nostro dovere è quello di mostrare a ragazzi e ragazze che i posti di lavoro nel settore dell’artigianato sono sicuri, facendo al contempo in modo di chiarire loro le innumerevoli opportunità esistenti – ha concluso Rizzolli.

L’evento 2016 si è svolto anche grazie al sostegno della Cassa Raiffeisen di Salorno e Bassa Atesina, di Alperia, Würth e Provincia di Bolzano. Molto probabilmente la prossima mostra dell’artigianato di Egna si svolgerà tra due anni. La galleria fotografica dell’evento è a disposizione su http://www.lvh.it e http://www.facebook.com/Handwerkunterdenlauben.

 

Ti potrebbe interessare