Appalti, ecco il nuovo regolamento che favorisce i giovani

Pubblicato il 13 Giugno 2017 in Imprese, Opportunità

 

Via libera della Giunta provinciale alle nuove linee guida per le gare di servizi nei settori dell’architettura e dell’ingegneria. Si tratta di una sorta di “manuale” messo a punto dall’Agenzia appalti, «ma pur essendo estremamente tecnico – ha spiegato l’assessore Christian Tommasini – contiene un passaggio interessante. La normativa, infatti, introduce un forte incentivo per promuovere i giovani professionisti». Si tratta di architetti e ingegneri che hanno superato l’esame di Stato da meno di 5 anni, ma che attualmente faticano ad accedere alle gare provinciali.

«Ora – ha sottolineato Tommasini – per i contratti al di sotto della soglia dei 40mila euro, dove è possibile l’affidamento diretto senza gara, architetti e ingegneri dovranno solamente presentare l’iscrizione all’apposito elenco della Provincia. Non sarà più necessario, dunque, possedere i cosiddetti requisiti tecnico-professionali, ovvero aver già firmato progetti e direzioni lavori. In questo modo si agevola in maniera consistente l’ingresso dei giovani nel mercato pubblico, e l’Alto Adige si presenta con una disciplina più innovativa rispetto al resto d’Italia dove invece la questione delle “referenze” rimane ancora centrale».

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211