Alto Adige, rischio code per prove di carico sui ponti. Ecco quali

Pubblicato il 24 Luglio 2017 in Infrastrutture

 

Per i ponti stradali gestiti dalla Provincia di Bolzano sussiste l’obbligo del controllo periodico tramite la verifica dei ponti e l’esecuzione di prove di carico statiche e dinamiche con frequenza variabile a secondo della luce del ponte. La rete stradale provinciale conta su circa 1700 ponti, ogni anno ne vengono controllati 40. «Con queste verifiche periodiche è possibile definire quali interventi di risanamento sono necessari e soprattutto la loro urgenza, al fine di garantire la maggior sicurezza possibile nella circolazione», spiega l’assessore provinciale Florian Mussner.

Domani (25 luglio) e mercoledì 26 saranno condotti i controlli statici su 18 ponti lungo cinque strade provinciali: domani i ponti sulla strada per Maranza (sp 149), Funes (sp 27) e Albes (sp 28), mercoledì 26 i ponti sulle strade per Velturno (sp142) e Luson(sp30). Sono previsti brevi tempi di attesa, al massimo 10 minuti. Possibile anche l’istituzione di sensi unici alternati. L’obiettivo è quello di testare, attraverso strumenti tecnici precisi e il transito di mezzi pesanti a 4 assi e 40 tonnellate di peso, l’elasticità e la stabilità dei manufatti e quindi il loro stato.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211