Alto Adige laboratorio per serie tv internazionali: pronti tre soggetti

Pubblicato il 15 Giugno 2016 in Culture

serie tv internazionali  

Ben tre soggetti per serie tv avvincenti, distribuibili a livello internazionale, che si svolgono in Alto Adige stanno nascendo a RACCONTI #5, lo Script Lab di IDM Alto Adige. Gli sceneggiatori di madrelingua tedesca e italiana che partecipano a questo programma lavorano assieme per molti mesi allo sviluppo di sceneggiature per serie tv. Lo Script Lab è nato cinque anni fa alla BLS e ora è portato avanti dalla azienda speciale per l’economia della Provincia e della Camera di Commercio. Come accaduto l’anno scorso, anche nel 2016 è proseguita la collaborazione con una casa di produzione italiana, con una casa di produzione tedesca e con relatori affermati a livello internazionale. Quest’anno i workshop di RACCONTI si svolgono nell’area vacanze, sci e malghe Sesto Pusteria, sponsor dell’iniziativa assieme a Valle Isarco Marketing.

Tensione, emozioni, drammaticità: i tre soggetti per serie tv, a cui stanno lavorando in modo intenso ben 12 autori, hanno tutto quello che serve per una serie di successo a livello internazionale. Le tre serie sono sviluppate in tre cosiddette Writers’ Rooms a cura della casa di produzione romana Palomar Television & Film Production e della casa di produzione Letterbox Filmproduktion di Amburgo. Palomar è una delle maggiori imprese di produzione televisiva in Italia e ha messo in piedi produzioni di successo come “Commissario Montalbano” o “Braccialetti rossi”. Letterbox invece è responsabile di serie come “Großstadtrevier”, “Notruf Hafenkante” o “Der Tatortreiniger”.

La Writers’ Room, un modo di lavorare innovativo e riconosciuto a livello internazionale, permette a tutti gli autori coinvolti di lavorare in gruppo alla sceneggiatura della serie e di svilupparla in un processo creativo. «Usiamo questo metodo a RACCONTI da tre anni a questa parte e le nostre esperienze sono state molto positive», afferma Christiana Wertz, responsabile della Film Commission di IDM. Wertz sottolinea inoltre come lo scambio d’impressioni e la collaborazione tra autori di madrelingua italiana e tedesca siano al centro di RACCONTI, trattandosi di un’iniziativa orientata sia alla coproduzione tra Italia e Germania sia al mercato internazionale. Per questo motivo i tre team di autori, che dallo scorso aprile stanno lavorando ai loro soggetti di sceneggiatura, sono composti in tutto da 12 partecipanti di entrambe le aree linguistiche. Alla fine di RACCONTI #5 saranno pronte le sceneggiature della prima stagione delle serie di tutte le Writers’ Rooms.

Gli sceneggiatori invitati allo Script Lab sono stati selezionati dalle case di produzione in base alle loro capacità e alla loro affinità con i temi centrali; sono affiancati nelle Writers’ Rooms dalle case di produzione coinvolte e da esperti di chiara fama. Gli autori lavorano tutti assieme in due workshop nell’area vacanze, sci e malghe Rio Pusteria, che sponsorizza l’iniziativa assieme a Valle Isarco Marketing. Per il secondo appuntamento che si sta svolgendo in questi giorni IDM ha invitato lo sceneggiatore americano J.V.Hart (“Hook-Capitan Uncino” di Steven Spielberg, “Dracula di Bram Stoker”) e la produttrice inglese Manda Levin (“The Tunnel”). Nel corso di due masterclass i due esperti condivideranno con i partecipanti le proprie conoscenze ed esperienze nello sviluppo di serie di successo. Oltre a ricevere informazioni e input sulla scrittura i partecipanti potranno conoscere la gastronomia e la cultura altoatesine. Accanto a una visita del Forte di Fortezza sono in programma un’escursione a Malga Fane nell’area vacanze, sci e malghe Rio Pusteria e una visita a Bressanone e all’abazia di Novacella.

Il concetto alla base di RACCONTI funziona e lo dimostra l’esempio di Caterina Carone: la sceneggiatura del suo lungometraggio “Fräulein – Una fiaba d’inverno” con Christian De Sica nel ruolo principale – al cinema in questo momento – è stato sviluppato a RACCONTI #1. Anche per altre serie nate con RACCONTI c’è un interesse consistente, come per il soggetto della serie “School of Champion”, sviluppato da Clemens Aufderklamm a RACCONTI #2. Infatti a gennaio il Fondo altoatesino per le produzioni cinematografiche e televisive ha approvato un finanziamento per la pre-produzione di questa serie.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211