Alta Badia, nuove opere paravalanghe per le viles Ruac a Colfosco

Pubblicato il 2 Ottobre 2017 in Infrastrutture, Territorio

Alta Badia  

Gli addetti dell’Uffico sistemazione bacini montani dell’Agenzia protezione civile la scorsa settimana hanno avviato i lavori per l’installazione di tre serie di reti paravalanghe a protezione delle viles Ruac sopra Colfosco. I lavori interessano un tratto lungo una sessantina di metri e l’intervento, che dovrebbe essere completato entro fine ottobre, comporta un investimento di circa 40mila euro. «L’insediamento abitativo in questione è posizionato ai piedi del Col Pradat, e quando nevica molto in inverno si verificano smottamenti che mettono in pericolo le case e i collegamenti stradali» fa presente Sandro Gius, direttore dell’Ufficio sistemazione bacini montani est. Già negli anni novanta erano state posizionate tre serie di reti paravalanghe, che, però a fronte dello sviluppo insediativo non erano più sufficienti a garantire la sicurezza. Tale situazione è indicata anche nel piano zone a rischio del comune di Corvara.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211