Alta Badia e Gardena: gare di Coppa del Mondo senza spettatori?

Elmar Burchia
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

A Sölden, i due giganti di apertura della prossima stagione di Coppa del mondo di sci alpino saranno senza tifosi. I due comitati altoatesini della Gardena e della Badia studiano il da farsi.

La Coppa del Mondo di sci, in programma a Sölden il 17 e 18 ottobre, si disputerà senza pubblico a causa del Coronavirus. A confermare la decisione, dopo che le date dell’appuntamento austriaco erano state anticipate di una settimana, è stato il presidente del comitato organizzativo Jakob Falkner. “Non ci saranno spettatori, perché questa tutela è importante ed è stato il desiderio della FIS e della Federazione sciistica austriaca ÖSV”. La gara femminile, prevista inizialmente sabato 24 ottobre, verrà disputata sabato 17 ottobre, mentre il gigante maschile di domenica 25 ottobre, andrà in scena domenica 18 ottobre. Gli unici presenti saranno quindi gli atleti con i loro allenatori, gli organizzatori, i media e qualche invitato.

Niente party e sfilate

Cancellata anche la tradizionale sfilata dei fan club e tutto il programma di contorno. “Siamo assolutamente consapevoli della nostra responsabilità e poniamo la sicurezza sopra ogni altra cosa” ha sottolineato Falkner. Secondo il sito web della Coppa del Mondo di Sölden, non si terranno nemmeno gli (importanti) eventi aziendali, dove ogni anno i marchi dello sci presentano le loro novità e i migliori atleti davanti a una grande folla di media. Sul ghiacciaio Rettenbach saranno attrezzate quattro aree distinte: una per gli atleti e gli staff tecnici, la seconda per i media, la terza per l’organizzazione e la quarta per i pochissimi ospiti invitati.

Tamponi obbligatori per gli atleti

Nel frattempo, la FIS ha anche pubblicato quello che sarà il protocollo sanitario in vista della prossima stagione. Gli atleti saranno obbligati a sottoporsi ad un test prima di ogni gara e in caso di positività dovranno essere posti in quarantena, così come chi è entrato in contatto con loro nelle precedenti 72 ore.

E in Alta Badia e Gardena?

I due eventi sportivi più importanti della regione, al momento, sono confermati: il 18 e 19 dicembre 2020 in Val Gardena (Super G maschile e discesa libera maschile) e il 19 e 21 dicembre sulla Gran Risa (slalom gigante maschile e slalom gigante parallelo). Tuttavia, sul sito web dell’Alta Badia si legge che “la vendita dei biglietti è posticipata all’autunno e inizierá a metà ottobre”. Andy Varallo, presidente del comitato organizzatore in Badia, sottolinea che “allo stato attuale, sia Alta Badia che Gardena sono state confermate a porte aperte con pubblico ridotto a metà della capienza”. Aggiunge: “Le disposizioni più dettagliate verranno rilasciate dalla Federazione più avanti; ci muoveremo anche a seconda delle norme a livello provinciale e nazionale”. Le gare in Badia e Gardena sono state sempre ben frequentate dai fan dello sci, così come le tante manifestazioni di contorno, a partire dall’estrazione dei pettorali in centro a La Villa con gli atleti o i tendoni in zona gara.

Iscriviti al canale Telegram!  👉🏻  https://t.me/altoadigeinnovazione

Seguici su Facebook 👉🏻  https://www.facebook.com/altoadigeinnovazione

Seguici su Linkedin 👉🏻  https://www.linkedin.com/company/alto-adige-innovazione

Ti potrebbe interessare