Alperia fa 100 (veicoli elettrici)

Pubblicato il 13 Dicembre 2019 in Territorio

 

Un parco macchine all’insegna della mobilità elettrica. Al fine di tutelare il clima, Alperia punta sulle energie rinnovabili. Per l’azienda energetica altoatesina, la sostenibilità non rappresenta un trend ma una questione di responsabilità; per questo motivo si impegna anche ad agire in un’ottica sempre più ecologica: da qui la scelta di alimentare ad energia elettrica la propria flotta aziendale. Dal momento che Alperia già produce energia verde, il prossimo passo non può che essere quello di limitare quanto possibile – se non eliminare del tutto – le emissioni anche per quanto riguarda le proprie vetture aziendali, adottando veicoli elettrici. La flotta aziendale Alperia ha raggiunto a dicembre la simbolica quota di 100 veicoli elettrici: grazie ad essi i dipendenti di Alperia possono effettuare trasferte a zero emissioni.

Era il 2014 quando il parco macchine Alperia si arricchì dei primi veicoli elettrici: il progetto nacque con appena cinque e-car. Se inizialmente i veicoli elettrici furono accolti con un certo scetticismo e apprensione per la novità che rappresentavano, in seguito la mobilità elettrica ha conquistato sempre più favore, anche grazie ai rapidi progressi in ambito tecnico.

È stato quindi definito nel piano industriale 2017-2021 che entro la fine del 2020 Alperia avrebbe vantato una flotta di 120 veicoli elettrici, per raggiungere poi a fine 2021 il numero di 170, arrivando quindi a rappresentare il 50% del parco macchine. L’obiettivo prefissato verrà prevedibilmente raggiunto molto prima, a tutto vantaggio dell’ambiente. Il prossimo obiettivo è quello di sostituire l’intero parco macchine – per quanto possibile – con veicoli elettrici. La difficoltà è al momento rappresentata dai veicoli pesanti, ma sicuramente anche in questo caso i progressi tecnologici offriranno presto soluzioni adeguate. Da notare inoltre che per gli spostamenti di servizio, Alperia mette a disposizione dei collaboratori anche biciclette, tradizionali ed e-bike.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211