Menu

Acqua potabile in Alto Adige, necessario un consumo sostenibile

Pubblicato il 22 marzo 2019 in Territorio

acquapotabilebis  

L’approvvigionamento idrico potabile pubblico in Alto Adige viene garantito da circa 1700 sorgenti e da oltre 100 pozzi potabili. I cittadini altoatesini dispongono di acqua di ottima qualità. Avere sempre a disposizione acqua sia per il consumo personale che per agricoltura, industria o turismo, può apparire un fatto normale, ma non è assolutamente scontato. Negli ultimi anni i cambiamenti climatici sono causa di lunghi periodi di siccità con conseguenti carenze idriche, dalle quali anche l’Alto Adige non è esente. Secondo studi scientifici potrebbero verificarsi spostamenti delle precipitazioni e della loro intensità con conseguenze sull’alimentazione delle falde acquifere.

“L’utilizzo consapevole e sostenibile del bene acqua è di assoluta rilevanza per garantire anche in futuro un equilibrio fra il fabbisogno idrico e la disponibilità di acqua” fa presente l’assessore provinciale all’ambiente Giuliano Vettorato. La Provincia ha implementato provvedimenti normativi per tutelare e garantire un utilizzo sostenibile della risorsa acqua. Vi è il Piano generale che disciplina l’utilizzo sostenibile delle acque pubbliche per i diversi usi in Alto Adige e che indica anche le linee fondamentali per una sistematica regolazione dei corsi d’acqua. Particolare riguardo è rivolto alle esigenze di difesa del suolo e delle risorse idriche. L’acqua potabile è salvaguardata fin dall’origine attraverso i piani di tutela e viene costantemente monitorata e analizzata.

“Le risorse idriche vengono tutelate in modo particolare” fa presente Thomas Senoner, direttore dell’ufficio gestione sostenibile delle risorse idriche presso l’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima. “Attualmente in territorio altoatesino – così Senoner – vi sono 600 aree di tutela per l’acqua potabile la cui superficie totale è di 782 km². Ne è interessato circa il 10% del territorio provinciale. In queste aree, situate prevalentemente in zone boschive o non coltivate, vigono particolari prescrizioni a salvaguardia della qualità idrica”.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211