Menu

A Predoi la prima casa autosufficiente ad idrogeno

Pubblicato il 15 Luglio 2019 in Innovazione, Territorio

 

Idrogeno immagazzinato in polvere di metallo tramite elettrolisi da una turbina idraulica, e convertito poi in elettricità attraverso una cella a combustione. E’ così che, grazie ad un ambizioso progetto eco sostenibile a Casere di Predoi, verrà realizzata la prima abitazione totalmente green in Alto Adige. L’idea, complessa per via della posizione climaticamente difficile, è portata avanti da Gkn Sinter Metals. Il maso, che appartiene a Rosa Weger e Anton Griessmair è collocato vicino al torrente sotto cima Knappenwand, a quota 1.500 metri al termine della Valle Aurina.

L’energia prodotta da una turbina idraulica viene trasformata in idrogeno tramite elettrolisi e l’idrogeno ottenuto viene immagazzinato in polvere di metallo e, quando serve, convertito in elettricità attraverso una cella a combustione.
All’inaugurazione del progetto di ricerca, il presidente della Provincia Arno Kompatscher lo ha definito “un contributo decisivo per la ‘Green Region Alto Adige’ e un modello esemplare di innovazione tecnica”.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211