Menu

Davanti al Messner Museum di Plan de Corones la «Foresta nera» dell’artista Gaia Lionello

Pubblicato il 12 agosto 2017 in Culture

downloadfile-1  

Diciannove tronchi neri, interamente scolpiti a mano e ricoperti in vetroresina e immersi in un triangolo di terreno scuro. E’ l’installazione «Foresta nera» apparsa questa estate a Plan de Corones davanti al Messner Muntain Museum di Zaha Hadid. L’opera è dell’artista veneziana, una dei vincitori del concorso d’arte intenzionale SMACH della Val Badia. La sua opera parla dello sfruttamento indiscriminato dei suoli del mondo e rimarrà esposta fino al 9 settembre 2017. (Foto di Gustav Willeit)

20170801_165013

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati

Puoi leggere anche

Più letti

Meteo in Alto Adige
Facebook

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211