Shopping e cotoletta: cosa fare a Milano in 4 ore (senza lamentarsi degli orari del Frecciarossa)

Pubblicato il 1 Dicembre 2019 in Territorio, Turismo

warda  

Avete protestato contro gli orari del Frecciarossa Bolzano-Milano che arriva alle 11.45 e riparte alle 15.45? Avete ragione! Ma…ma la nostra milanese inviata speciale, Giulia Cimpanelli, ci invita a non scoraggiarci: anche in sole 4 ore a Milano si possono fare un sacco di cose. Ecco i suoi consigli!

«Finalmente possiamo fare un giro a Milano, anche in giornata!»: quanti bolzanini l’avranno pensato da quando finalmente è stato istituito il nuovo Frecciarossa? Le distanze si accorciano e anche gli altoatesini si potranno godere più facilmente lifestyle e bellezze della metropoli lombarda. Persino in giornata. O meglio, in 4 ore.

Quante ragazze o signore vorranno andare a Milano a far shopping? No problem, ma occhio all’orologio. Stabilite un budget e scegliete esclusivamente una zona. Volete farvi un regalone? Prendete la metro gialla e andate in via Montenapoleone, ma non cambiate idea perché nel momento in cui avrete girato qualche negozio ed esplorato anche via della Spiga, il vostro tempo a disposizione sarà terminato e dovrete correre in stazione.

Se preferite lo streetstyle di corso di Porta Ticinese potete partire dal Duomo (andandoci sempre con la M3) e tornare in stazione da Porta Genova, percorrendo a piedi, tra le vetrine, i due km e mezzo che le dividono. Per pranzo vi conviene scegliere un fast food o un trancio di pizza, altrimenti vi mancherà il tempo per provare un vestito o un paio di scarpe.

A Fondazione Prada potrete dedicare una giornata, in quattro ore non si può fare altro. Se il vostro intento è visitare il Museo della scienza e della tecnologia potete farlo, ma probabilmente non riuscirete a concludere la visita. Se volete gustarvi una cotoletta alla Milanese scegliete un ristorante in centro o sui Navigli e prenotate. Dopo pranzo potrete almeno godervi una breve passeggiata in un bel quartiere.

I più coraggiosi o le famiglie con bambini non possono dimenticare che alle porte della città c’è Aero Gravity, la più grande galleria del vento verticale al mondo e l’unica in Italia che consente di volare a corpo libero. Per provare l’esperienza da brivido, però, conviene venire in auto: considerando che da Stazione Centrale ad Aero Gravity c’è circa mezz’ora di taxi, non riuscirete mai a seguire il minicorso, volare in tre o quattro e riprendere il Frecciarossa in tempo utile!

Se invece volete vedere una mostra a Palazzo Reale siete fortunati: trovandosi di fianco al Duomo e limitando la vostra visita alla mostra entro le due ore e mezza, avrete tre quarti d’ora anche per ammirare Galleria e corso Vittorio Emanuele e il Duomo. Da fuori, visto che le code per accedervi rubano anche un’ora. Nel caso potete tenervi la visita per la prossima “gita flash” che dedicherete all’interno del Duomo. E basta. Perché una volta usciti vi infilerete nella metropolitana e correrete in stazione centrale per saltare sul treno al volo alle 15,45. Potreste anche optare per uno dei tantissimi tour guidati di mezza giornata che comprendono Cenacolo Vinciano, interno del Duomo e tour di Milano. Ah, no. Iniziano entro le 10 di mattina o verso le 14,30. Buon viaggio a Milano!

Giulia Cimpanelli

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211