Salute e design: così i media stranieri parlano di Alto Adige

Pubblicato il 2 Ottobre 2019 in Rassegna Stampa

 

Il mese di settembre ci ha lasciato una rassegna stampa estera tra le più corpose dalla nascita di questa rubrica. Tante e varie le notizie sull’Adige/Südtirol rilanciate dalla stampa estera: dalla salute al design, dai trasporti all’economia.

Partiamo dal Financial Times che dedica una lunga intervista al designer meranese Martino Gamper definito “Uno dei nomi più rispettati e influenti del design a Londra”. Un lungo pezzo di Edwin Heathcote in cui si raccontano le origini sudtirolesi di Gamper e si sottolinea come “A differenza di molte star del design, Gamper è affascinato dal fare e dal significato di quel fare”.

L’articolo prende le mosse dalla “London Design Fair” che si è tenuta nella capitale britannica dal 19 al 22 settembre scorsi. Per l’occasione, la piattaforma Opumo ha dedicato particolare attenzione alle creazioni della “High Society” di Sesto Pusteria, in particolare ai “paralumi minimali realizzati con i sottoprodotti della produzione di canapa, tabacco e vino mediante tecniche di stampaggio a compressione. Una azienda che sperimenta nuovi processi produttivi che combinano tecnologia e abilità artigianale”.

Passando all’architettura, l’argentino “Mundo Clubhouse” dedica un lungo articolo al connazionale Juan Gabriel La Malfa e al suo studio di architettura aperto in Piazza Mazzini a Bolzano: “Dopo aver collaborato con gli studi più importanti, La Malfa ha partecipato alla progettazione di importanti edifici che oggi abbelliscono alcune delle principali città del mondo. Attualmente gestisce il proprio studio di architettura e design a Bolzano”.

Di tutt’altro tenore le notizie provenienti dalle Bahamas. Sia “Eyewitness News” che “The Tribune“, dedicano ampio spazio alla disavventura capitata all’avvocato Fred Smith che, proprio in occasione del suo 63esimo compleanno, è precipitato mentre praticava il parapendio in Alta Badia. “Ho subito un intervento chirurgico all’ospedale di Bolzano dove mi hanno salvato la vita”.

L’operazione chirurgica alla gamba sinistra dell’avvocato Smith è durata cinque ore e i primi esiti sono positivi.

Passando ai trasporti, l’olandese “Nieuwsblad Tranport” riporta la notizia dello stanziamento da 1,5 milioni di euro deciso dalla Provincia per il sostegno alle imprese di trasporto che decidono di utilizzare la rotaia sull’asse del Brennero (“Bolzano sovvenziona il trasporto su Ferrovia”, mentre lo spagnolo Interempresas, ritorna sull’acquisto dei sette treni Bombardier (Canada) acquistati dalla Società Trasporti Alto Adige (Sta).

Chiudiamo con l’economia e con la notizia dell’accordo tra Rood Microtec e la bolzanina Kerr per i servizi sul territorio italiano dell’azienda olandese di semiconduttori.

Massimiliano Boschi

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211