Park Fiume, stop di Caramaschi. «Voterò contro la delibera»

Pubblicato il 28 Agosto 2018 in Infrastrutture

 

«Per quanto mi riguarda voterò contro la proposta di variante urbanistica. Credo e parlo a titolo personale, si tratti di un intervento troppo pesante in una parte preziosa della città. Per il voto in Consiglio comunale non porremo vincoli di maggioranza sulla scelta. Staremo a vedere quale sarà l’esito del voto». La notizia era nell’aria, ma le parole del sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi suonano come definitiva pietra tombale per il progetto del park Fiume. Il progetto dell’omonima cooperativa va avanti con grande difficoltà da anni e ora sembra essere arrivato lo stop definitivo. Non si realizzeranno i 92 (erano 128 in partenza, già diminuiti nel 2017) posti sotterranei per residenti fra via Fiume e via Zara. Un progetto che Caramaschi aveva ereditato: ora, dopo il parere negativo anche della commissione provinciale Natura e Paesaggio, anche il primo cittadino si allinea.

Caramaschi voterà contro ma lascerà libertà di voto al suo gruppo in consiglio. Il destino della delibera che sarà presentata dal vicesindaco Cristoph Baur, che è anche assessore all’urbanistica, si conoscerà solo con il voto di ottobre. Certo che il parere negativo provinciale e ora quello del primo cittadino sembrano suonare come uno stop definitivo.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211