Ozono oltre i limiti a Cortina sulla strada del vino e sul Renon

Pubblicato il 20 Luglio 2016 in Lavoro

 

Con l’aumento della temperatura e dell’insolazione negli ultimi giorni sono salite le concentrazioni di ozono. Ieri la soglia di informazione di 180 µg/m³ è stata superata in due stazioni di misura in Alto Adige: a Cortina sulla strada del vino dalle 20 alle 21 (concentrazione oraria 186 µg/m³), sul Renon dalle 2 alle 3 della scorsa notte (concentrazione oraria 184 µg/m³).

Le concentrazioni di ozono sono tipicamente più elevate nella conca di Bolzano fino a Merano, in Bassa Atesina, sugli altipiani (Renon, Siusi) e i pendii circostanti. Il caldo e il forte irraggiamento solare fanno aumentare la concentrazione di ozono, che invece diminuisce con la pioggia. Considerate le previsioni del tempo, la concentrazione di ozono oggi potrà essere ancora elevata, spiega il direttore del Laboratorio provinciale di chimica fisica Luca Verdi.

A persone con problemi all’apparato respiratorio si sconsiglia di fare sforzi all’aperto nelle ore pomeridiane e nelle ore serali, in presenza di elevate concentrazioni di ozono. Si possono controllare i dati attuali (andamenti giornalieri e mensili) delle stazioni di misura su internet all’indirizzo www.provincia.bz.it/aria. Per ulteriori informazioni rivolgersi al Laboratorio di chimica fisica, tel. 0471/417140.

Creative Commons License
Alcuni diritti riservati
petizione treno bolzano milano

2015 - Alto Adige Innovazione - Testata giornalistica iscritta in data 10/11/2015 al numero 4059 del Registro Stampa presso il Tribunale di Bolzano.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta. E-mail: redazione@altoadigeinnovazione.it | Privacy e Cookie Policy
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211